fbpx

Stai al fresco! Ma solo se utilizzi porte per celle frigorifere

porte per celle frigo

Nell’epoca passata, il trasporto del ghiaccio nelle nostre case richiedeva un luogo che potesse mantenere fresco e conservato, il più a lungo possibile, prodotti di natura facilmente deperibile.

Al giorno d’oggi gli impianti frigoriferi sono di importanza fondamentale per l’industria moderna. Il loro utilizzo è sempre più ampio, e i tempi in cui si era soliti stipare le proprie merci in igloo esterni fatti di neve, forse, resta buona norma solo più per gli eschimesi.

In commercio esistono diverse tipologie di alleati per il mondo della refrigerazione?

Sì certo, che siano esigenze commerciali oppure industriali, la parola d’ordine è freddo.

Soluzioni sempre più performanti vengono in nostro aiuto come: celle frigorifere, frigoriferi per cucine e abbattitori industriali per pasticcerie, impianti frigo bar, banchi da esposizione refrigerati e così via, fino ai reparti frigo per lo stoccaggio e la conservazione di prodotti farmaceutici, come mai negli ultimi tempi.

Abbiamo quindi visto che le principali tipologie di impianto sono di due tipi, industriale e commerciale.

Ogni settore ha delle esigenze specifiche come anche degli standard di legge da rispettare. La conservazione degli alimenti, ad esempio, richiede parametri di controllo precisi stabiliti dalla legge; così facendo si può garantire la vendita di prodotti di alta qualità sicuri, senza rischio di contaminazione da parte di virus e batteri.

Le porte termiche e le serrande industriali oggi disponibili, hanno subito un notevole sviluppo, sempre più tecnologiche e resistenti, vengono progettate per la conservazione di materie prime con la necessità di un ambiente controllato a temperatura specifica.

In merito a questo tema, oggi sono disponibili delle speciali valvole, che hanno lo scopo di mantenere equilibrati i valori di pressione interna/esterna della nostra cella frigorifera. La frequente e repentina apertura e chiusura delle porte per celle frigorifere, genera degli sbalzi, ovvero differenze di pressione tra l’interno e l’esterno. La presenza di queste valvole fa da compensatore, andando ad annullare le differenze, garantendo una costante pressione all’interno dei locali di conservazione.

Se non utilizzo queste valvole, quali sono gli inconvenienti?

I principali problemi che possono insorgere sono legati al deterioramento dei prodotti e la formazione di brina.

Le valvole vengono fornite sulla base della temperatura da controllare del nostro impianto:

Valvole termiche (T.N.) per temperatura positiva da +10°C a +1°C

Valvole termiche (B.T.) per bassa temperatura da 0°C a -30°C

Conosci già la tipologia più adatta per il tuo tipo di business o settore?

Quali esigenze ha la tua attività professionale in termini di coibentazione termica?

Su qualunque sito che produce porte termiche, avrai la possibilità di completare il form di richiesta per entrare in contatto con uno specialista in grado di fornire tutti i dettagli in merito a porte industriali, serrande avvolgibili e porte per celle frigorifere.

Sponsorizzati