fbpx

Ricaricare lo Smartphone con un Dito Sarà Possibile ?

ricaricare lo smartphone

Ricaricare lo smartphone è attualmente uno dei pensieri più ricorrenti delle persone visto l’utilizzo intensivo che facciamo di questi dispositivi per tutta la giornata.

Un team di ricercatori americani e cinesi hanno messo a punto un metodo alternativo per ricaricare la batteria di uno smartphone sfruttando l’energia cinetica prodotta dal movimento di un semplice dito.

A contribuire alla riuscita del rivoluzionario esperimento sono state due sottilissime lastre di oro con in mezzo un particolare polimero, il polidimetilsilossano già utilizzato nell’industria ottica per realizzare le lenti a contatto.

I brillanti ricercatori dei due paesi sono riusciti ad ottenere energia elettrica, che potrebbe essere sufficiente a ricaricare lo smartphone partendo dal concetto di sfruttare un fenomeno elettrico noto alla scienza come effetto triboelettrico.

Questo fenomeno elettrico consiste nello sfruttamento dell’energia cinetica prodotta con il movimento del nostro corpo, in questo caso è stato sufficiente un dito, ed il trasferimento delle cariche elettriche prodotte dallo sfregamento tra materiali diversi di cui almeno uno isolante.

“In questo modo gli elettroni si spostano su e giù tra le sottili lastre d’oro, più sarà l’attrito e maggiore la quantità di energia prodotta per ricaricare lo smartphone” come ha spiegato uno dei ricercatori che maggiormente hanno contribuito all’innovativo esperimento.

Anche in questo caso l’oro si è rivelato determinante, bello e utile questo prezioso metallo che non smette mai di stupire per i moltissimi utilizzi innovativi in cui si rileva risolutivo.

L’oro è anche uno dei metalli più utilizzati in moltissimi dispositivi tecnologici e non sarebbe certo un problema utilizzarlo anche per risolvere l’annoso problema della ricarica delle batterie dei dispositivi mobili.

Questo metallo prezioso merita sempre di più il suo elevato valore non solo per la sua bellezza ma anche per le tantissime caratteristiche fisiche che possiede, rendendolo uno dei beni più utili allo sviluppo di moti settori innovativi.

Un motivo in più che giustifica le strategie compro oro messe in atto ormai da anni dai paesi più importanti e industrializzati del mondo e che potrebbero rivelarsi strategiche in futuro al di là del loro valore finanziario.

Quando questa nuova tecnologia potrà essere messa sul mercato non è ancora dato sapere, la strada è sicuramente lunga e non è detto chela scoperta sia per forza utilizzato nell’ambito della ricarica delle batterie per i dispositivi mobili.

Certamente la riuscita di questo esperimento presenta interessanti prospettive per risolvere in modo alternativo il problema della ricarica elettrica dei dispositivi mobili.

Sponsorizzati