fbpx

Riaperture cantieri e strumenti per gli investitori

timelapse_video_cantieri

Come comunicare i risultati agli investitori dopo la riapertura dei cantieri

Il time lapse è, per un cantiere, uno degli strumenti più adeguati sia per realizzarne strumenti destinati alla video-promozione sia per mostrare come il cantiere stesso si sia evoluto nei mesi, oppure negli anni, di lavoro.

Questo strumento è funzionale soprattutto nella prospettiva delle riaperture dei diversi cantieri, ovviamente quando questa emergenza sanitaria sarà conclusa.
Bisognerà, infatti, relazionarsi sia con gli investitori sia con i promotori del cantiere stesso: finanziatori, stakeholder, partner.
Sono queste le figure a cui mostrare la ripresa del cantiere e, quindi, che il risultato che ci si è posti sarà presto raggiunto.
I time lapse, che spesso sono utilizzati per mostrare i settori naturalistici e paesaggistici, sono utili specialmente per cantieri in continua evoluzione: con questa modalità, infatti, c’è la possibilità di monitorare lo svolgimento dei lavori da parte degli investitori.

Video in cantiere e marketing

I vantaggi dei video in time lapse sono molti, soprattutto quando si tratta degli ambiti edili; oltre a monitorare il cantiere, il video ottenuto potrà essere usato come uno strumento di marketing e comunicazione. In più, il video potrà essere inserito anche in video istruzioni e tutorial. Questo impiego è ottimale per chi si occupa della produzione dei macchinari e per chi produce il materiale necessario al cantiere e al suo sviluppo.
L’unione di immagini e motion graphic è oggi sottovalutata nel settore marketing. Questa modalità permette di veicolare informazioni che pongono l’attenzione sull’attrezzatura usata, ma anche sui costi, su tutti i lavoratori coinvolti e sulle risorse utilizzate. In questo modo si aggiungono contenuti e valori alle immagini.

Diffondere i time lapse

Al fine di sfruttarlo al meglio, in un contesto edilizio il video time lapse deve seguire alcuni accorgimenti. Al centro di questi video vi è la valorizzazione del tempo, un fattore difficilmente trasmissibile con altre modalità. Mostrando il tempo che scorre si mostra anche l’evoluzione del cantiere; così gli investitori possono essere rassicurati sul proprio investimento.
Grazie ai timelapse nei cantieri, i mesi o gli anni di durata del sito in costruzione sono racchiusi in alcuni minuti.
Questi video possono essere utilizzati anche per promuovere un lavoro:  basterà condividere il time lapse sui social dell’azienda o sul proprio sito web; il costruttore potrà usufruire di questo strumento pubblicando il video, in tempo reale, sul proprio sito.
Non solo il ramo edile può sfruttare i time lapse;  sono molti i settori che possono ottenere un vantaggio da questo strumento:  dal settore degli impianti di estrazione a quello che si occupa di perforazioni; l’industria dei macchinari, invece, potrà mostrare in poco tempo come si installa una macchina. Condividere le fasi che occorrono per costruire un impianto è sia interessante sia utile.

Le difficoltà

La maggior delle criticità legate ai video time lapse è la durata delle riprese, che possono durare mesi o anni, se il time lapse è di lungo periodo Per questo, le camere non devono essere sposate e l’infrastruttura dovrà essere solida ed elaborata, perché deve rispondere alle seguenti necessità:

  • Trasferire immagini da remoto
  • Monitorare le riprese a distanza
  • Alimentare tutte le camere
  • Mandare informazioni in caso di avarie

I sistemi e la camere per time lapse per i cantieri  che si trovano in commercio hanno una definizione che arriva al massimo all’alta risoluzione HD (1920×1080) per preservare lo spazio dedicato all’ archiviazione e per ottimizzare il consumo di energia.
Il sistema in remoto invece, pensato e progettato apposta per i time lapse ha un costo maggiore, in quanto più sofisticato, ma pur sempre compatibile con gli investimenti fatti per presentare il cantiere.
Non bisogna dimenticare che, grazie alla promozione fatta usando il time lapse, si rassicureranno coloro che hanno investito nel cantiere e che garantiscono la continuità dell’opera

Giuseppe Galliano Studio
C.so Cavallotti 24
28100 NOVARA ITALY

Torna su