fbpx

Fotovoltaico con batterie interconnesse

Fotovoltaico con batterie interconnesse

Fotovoltaico con batterie interconnesse

 

fotovoltaico batterie interconnesse
fotovoltaico batterie interconnesse

Il futuro della rete elettrica (già presente a dire il vero com migliaia di impianti già interconnessi) sarà quello di avere moltissime batterie di accumulo intelligenti tutte interconnesse tra di loro che creino giganteschi serbatoi di accumulo per l’ energia prodotta dal fotovoltaico.

Questo fotovoltaico con batterie interconnesse gestiranno la stabilizzazzione automatica della rete assorbendo la produzione in eccesso e rimetteranno questa energia quando la rete distributiva si trovasse ad averne bisogno.

Perchè l’ energia fotovoltaica potrebbe essere un problema alla rete di distribuzione?

La distribuzione di energia elettrica va vista in pratica come un grosso contenitore che contiene tutto il fabbisogno istantaneo di ogni utente.

Quando c’ erano solamente le centrali era tutto facile in quanto si mantenevano accese o si “spegnevano” in funzione dei picchi di richiesta più o meno programmabili in funzione di tantissimi fattori.

Con l’ entrata in esercizio di innumerevoli impianti fotovoltaici indipendenti si è cominciato a percepire enormi difficoltà da parte dei gestori elettrici che si trovavano ad avere picchi di energia incontrollati e incontrollabili.

Pensate a un recipiente che deve esser mantenuto ad un certo livello ma non è possibile conoscere quanta energia entra e quanta ne deve uscire. Si creano squilibri che possono mandare in default tutto il sistema.

Energia pulita per tutti gratis con il Superbonus 110%

impianti fotovoltaici con accumuli interconnessi
impianti fotovoltaici con accumuli interconnessi

L’ occasione di poter installare impianti fotovoltaici abbinati ad accumuli interconnessi e una nuova caldaia ibrida o pompa di calore senza pagare nulla di tasca propria sfruttando il superbonus 110% che il governo mette a disposizione delle famiglie dovrebbe esser presa subito al volo perchè difficilmente si ripresenterà.

La nostra organizzazzione è attiva per poter installare questi sistemi principalmente in tutta l’ Emilia Romagna e in Toscana.

Come funzionano le batterie intelligenti?

Naturalmente per esser interconnesse deve esserci obbligatoriamente una connessione internet funzionante. Inoltre le batterie di accumulo devono esser adatte ad esser gestite in automatico da un sistema di stabilizzazzione della rete.

Questa tipologia di accumulo è molto più sicura perchè garantisce 25/30 anni di durata, non presenta pericoli di surriscaldamento come le classiche batterie attualmente in circolazione e possono contribuire alla stabilità della rete elettrica senza nessun onere da parte dell’ utente.

Anzi, questo servizio ripaga ogni utente con un bonus annuale di 1500 kw/h (nel caso in cui i consumi superassero la produzione dell’ impianto).

Il futuro ci attende e non dobbiamo farci trovare impreparati…

Sponsorizzati