fbpx

Vene varicose: tutto ciò che devi sapere sulla malattia

Neoveris

Le vene varicose – quasi tutti hanno sentito parlare di questa malattia. Il 69% delle persone affette da vene varicose ignora questo problema, che ha conseguenze deplorevoli e talvolta fatali.

Cause

I medici affermano che le vene varicose sono una patologia progressiva delle pareti dei vasi sanguigni, che è accompagnata da una perdita del loro tono, espansione e deposizione di coaguli di sangue. La tromboflebite è una complicanza delle vene varicose degli arti inferiori, che può essere fatale. Va notato che i ricercatori ancora non hanno compreso la natura di nascita di questo disturbo e discutono sulle ragioni della sua nascita. Ma dopo aver analizzato molte informazioni, possiamo concludere che il gruppo a rischio include:

  • causa ereditaria (40-50% in più di probabilità di avere un problema simile nei bambini i cui genitori soffrivano di vene varicose);
  • predisposizione genetica (una debolezza congenita della parete venosa);
  • gravidanza (di solito l’insufficienza venosa si verifica nelle ultime fasi della gestazione a causa di un forte aumento del peso corporeo della futura madre);
  • esercizi fisici troppo intensi (atleti e ballerini professionisti spesso soffrono di vene varicose);
  • peso alto (persone clinicamente obese);
  • ragazze che indossano scarpe alte con tacco instabile;
  • persone che stanno in piedi a lungo (venditori, parrucchieri, chirurghi);
  • pazienti che soffrono di disturbi ormonali.

Sulla base di questi dati, diventa chiaro il motivo per cui la pubblicità dei preparati anti varicosi è principalmente rivolta a un pubblico femminile. In effetti, sono le rappresentatrici del sesso femminile che hanno maggiori probabilità rispetto agli uomini di essere a rischio di vene varicose. Inoltre, la malattia è sempre più giovane – se prima l’età dei pazienti era di circa 45 anni o più, ora le vene varicose si verificano anche nei ventenni.

Evoluzione della malattia

Il meccanismo di comparsa delle vene varicose è estremamente semplice. Il sangue attraverso i vasi si muove dal basso verso l’alto fino al cuore. Le valvole venose e i muscoli che si contraggono quando si cammina sono responsabili di questo movimento. Ogni tale contrazione spinge il sangue verso l’alto, nello stesso momento la valvola si apre e lascia passare una quantità di sangue, chiudendosi ermeticamente e impedendole di fluire nella direzione opposta. La disfunzione varicosa si verifica quando i lembi della valvola non si chiudono abbastanza ermeticamente, causando il lancio di sangue nella direzione opposta. Per questo motivo, i tessuti ricevono poco ossigeno, il loro tono diminuisce, le pareti si dilatano e perdono la loro elasticità originaria.

Prevenzione

Se hai la possibilità di evitare l’intervento chirurgico e ricorrere esclusivamente a metodi conservativi, allora è meglio fermarsi a questa opzione. Ecco alcune linee di guida generali per chi soffre di dilatazione venosa:

  1. Trova il tempo per 5 minuti di la ginnastica una volta all’ora Puoi alzarti e allungare le gambe, camminare per la stanza, ma assicurarti che la frequenza cardiaca non superi i 100-120 battiti al minuto. Ricorda che con le vene varicose è anche importante rafforzare i muscoli della schiena e del сollo.
  2. Inoltre, gli esperti consigliano di monitorare l’alimentazione. In effetti, non esiste una dieta antivaricosa specifica, ma ci sono delle regole generali che contribuiscono a una migliore condizione dei vasi sanguigni. Prima di tutto limita l’assunzione dei carboidrati facilmente digeribili e allo stesso tempo mangia più verdura e frutta ricca di fibre.
  3. Fai dei test per controllare i livelli ormonali. Spesso la causa delle vene varicose nelle donne ha che fare con un alto livello di estrogeni.
  4. Lascia riposare i piedi. Durante la giornata, è necessario sollevarli periodicamente su un piccolo rullo, regolando il flusso sanguigno.
  5. Prendi i farmaci di supporto prescritti dal medico curante.
  6. Migliora il tono delle vene utilizzando fitopomate o creme specializzate. Il gel Neoveris è una buona scelta.

Neoveris è un gel per i piedi con effetto rinfrescante. Una formula sicura a base naturale che aiuta ad alleviare i fastidiosi sintomi delle vene varicose, grazie all’azione di componenti selezionati da professionisti.

Neoveris: gel per le vene varicose

Si consiglia di applicare il gel:

  • in qualsiasi fase di irregolarità del deflusso venoso e delle funzioni del sistema venoso;
  • ai primi sintomi di insufficienza venosa;
  • con carichi professionali e sportivi sugli arti inferiori per prevenire le vene varicose;
  • con patologie del sistema cardiovascolare che provocano un cambiamento nel tono muscolare e nelle vene;
  • con uno squilibrio dei valori ematici reologici, crampi ai polpacci, gravidanza.

Il gel Neoveris è fondamentalmente diverso dai prodotti venotonici sul mercato, poiché non solo maschera i sintomi, ma colpisce anche la causa principale del problema. Grazie alla sua composizione unica e sicura, il prodotto può essere utilizzato senza prescrizione medica.

Il gel non contiene sostanze artificiali geneticamente modificate, medicinali, ormoni o conservanti. Non crea dipendenza. Il prodotto ha una consistenza leggera che si distribuisce e si assorbe rapidamente senza lasciare residui appiccicosi o grassi. Neoveris aumenta l’elasticità dei vasi sanguigni, normalizza la circolazione sanguigna e previene la trombosi. Assicura un risultato a lungo termine senza intervento chirurgico e farmaci costosi.

Ricorda che la prevenzione è molto più efficace ed economica della cura. Non trascurare la tua salute, cerca assistenza medica in modo tempestivo.

Sponsorizzati