fbpx

Dentista per bambini: che rapporto hanno i piccoli con l’igiene orale?

dentista bambini

Per garantire una buona igiene orale è necessario acquisire, fin da bambini, delle sane e corrette abitudini: mangiare bene, lavarsi i denti tutti i giorni, eccetera. Un dentista per bambini sa che, oltre a curare problematiche e patologie, il suo compito è principalmente quello di insegnare ai più piccoli a prendersi cura della loro bocca.

Leggi anche: Web Marketing Italiano

I bambini e i loro dentini: nella storia c’è sempre stato un rapporto complicato tra questi due soggetti. Infatti, è nell’età infantile che la dentatura si forma e avvengono i cambiamenti più considerevoli all’interno della bocca. Per prevenire molte problematiche è, quindi, indispensabile fornire le basi, a queste giovani persone, per imparare a prendersi cura della loro igiene orale.

Una corretta educazione all’igiene orale, però, ce la può trasmettere soltanto il dentista: è lui l’esperto del settore ed è anche lui che deve intervenire, in caso di problemi più seri, come alcune patologie.

Il dentista per bambini deve essere, quindi, una persona in grado di trasmettere conoscenze in modo semplice, utilizzando un linguaggio che non soltanto i genitori, ma anche i bambini possano comprendere.

Inoltre, deve essere capace di intervenire in maniera sempre delicata, quando cura i denti, perché i bambini sono particolarmente sensibili e intolleranti al dolore.

Il compito primario del dentista per bambini è sì di prevenire, istruendo su cosa fare e non fare per mantenere una dentatura sempre bella e sana, ma anche di procedere sui denti dei pazienti con terapie leggere e il meno possibile invasive, affinché nessuno rimanga traumatizzato.

Leggi anche: Come funziona We Transfer?

Andare dal dottore non deve rappresentare un problema, ma la soluzione al problema.

Dentista per bambini: i servizi offerti

I servizi offerti dai dentisti che si occupano di igiene orale per i più piccoli sono diversi e sono volti spesso, come già accennato alla prevenzione. Così, oltre ai tradizionali servizi di igiene orale, se ne possono trovare altri: la fluoroprofilassi, ovvero una cura di fluoro per prevenire la carie; sempre per prevenire la carie c’è anche un piccolo intervento, per niente doloroso o invasivo, noto come sigillatura, che consiste nel ricoprire i denti con una resina.

Per la cura della carie già avviata, invece, si adotta l’ozonoterapia, che consiste nel far sparire la carie senza alcun dolore, solo tramite il gas ozono. Per verificare se nella dentatura del bambino sta per avviarsi un processo di carie, i dentisti utilizzano diagnodent, un innocuo pennino laser che permette di effettuare le dovute verifiche senza causare dolore.

Leggi anche: Saponette wifi: uso e funzioni del modem

Infatti, per i più piccoli, è sempre opportuno arrecare il meno dolore possibile, ricorrendo allo stesso a metodi quanto più possibile ‘naturali’. Ecco perché contro il dolore dell’eruzione dei denti vengono usate solo cure omeopatiche e, quando il bambino è dal dentista, si adotta solitamente il metodo della sedazione cosciente, che consiste nella somministrazione di ossigeno e protossido d’azoto, che rendono il piccolo paziente più tranquillo quando si trova su quel lettino che spesso anche negli adulti incute non poco timore.

Per la correzione della dentatura, vi sono alternative al tradizionale e fastidioso apparecchio, come la bio-ortodonzia naturale e l’ortodonzia invisibile.

Torna su