fbpx

Cose false sui pidocchi che pensavi fossero vere

miti da sfatere sui pidocchi antipidocchi.com

I pidocchi sono un problema comune tra tutti i bambini in età scolare, con una incidenza del problema che riguarda quasi il 5% dei soggetti che contraggono la pediculosi, il nome medico ufficiale dell’infestazione da pidocchi ogni anno.

Purtroppo, il persistere di alcune false credenze su questi fastidiosi parassiti fa confondere le idee e non sempre la giusta soluzione viene adottata dai genitori che hanno uno dei figli colpito da questo problema.

Se hai un figlio in età scolare che potrebbe essere esposto al problema dei pidocchi o che ne soffre attualmente allora ecco alcune cose da sapere che possono darti la giusta tranquillità nell’affrontare questo fastidioso, ma perfettamente risolvibile, problema.

I pidocchi preferiscono i capelli sporchi

I pidocchi non sono discriminatori quando si tratta di pulizia dei capelli. Questi parassiti hanno semplicemente bisogno dei capelli umani e possono attaccare sia quelli perfettamente puliti o completamente unti. I pidocchi si nutrono di minuscole gocce di sangue umano che succhiano nel punto in cui si aggrappano.

Lavare i capelli ripetutamente per sbarazzarsi dei pidocchi non funzionerà. Possono resistere anche se immersi nell’acqua per ore e hanno una presa abbastanza salda sul follicolo pilifero.

Gli shampoo da banco per i pidocchi eliminano i pidocchi

I pidocchi hanno sviluppato resistenza alle sostanze chimiche nei più comuni che sono in genere presenti nei trattamenti che si possono acquistare senza ricetta medica, i cosiddetti prodotti da banco.

Questo purtroppo è un problema che si verifica da qualche anno a questa parte e l’efficacia di questi prodotti, pur non essendo del tutto venuta meno, è inferiore a quello che ci si aspetta.

Se dopo aver provato un prodotto da banco il problema persiste è preferibile consultare un medico e farsi prescrivere un efficace trattamento anti pidocchi.

I pidocchi preferiscono i capelli lunghi

Questo è un mito molto comune associato ai pidocchi. Molti genitori hanno tagliato i capelli o rasato a zero la testa dei loro figli quando si presenta questo problema ma pochi tengono conto che questo fastidioso parassita può vivere anche capelli di 3 o 4 millimetri. I pidocchi referiscono stare il più vicino possibile al cuoio capelluto quindi tagliare i capelli non porta al risultato sperato.

Bisogna pulire tutto per sbarazzarsi dei pidocchi

Avere un ambiente pulito è una cosa importante ma fare delle pulizie apposite per combattere una infestazione da pidocchi non è la risposta giusta. I pidocchi non vivono in casa ma solo sulla testa umana.

I pidocchi se rimossi dalla testa umana possono vivere solo per 48 ore o meno, quindi solo gli oggetti che sono entrati in contatto con la testa delle persone dovranno essere puliti.

Tra questi ci sono la biancheria da letto della persona colpita dalla pediculosi, spazzole e pettini per capelli, pupazzi di peluche sul letto, cappelli, sciarpe o caschi indossati di recente.

Gli animali domestici possono portare i pidocchi

Non temere, i tuoi animali domestici NON sono portatori o veicoli di questo problema. I pidocchi sono un parassita umano e sopravvivono solo se hanno a disposizione del sangue umano. Cani e gatti possono prendere solo le pulci.

I pidocchi non saltano da una persona all’altra

I pidocchi non possono saltare, né hanno le ali. Possono solo strisciare, motivo per cui riescono a passare facilmente da una testa all’altra quando c’è un contatto diretto.

I pidocchi colpiscono proprio i bambini perché durante le fasi di gioco non è raro che siano a stretto contatto uno con l’altro, anche con le teste. Per questo motivo il metodo migliore per prevenire i pidocchi è evitare il contatto diretto con i capelli o la testa di qualcun altro.

Sponsorizzati