fbpx

Come Aiutare un Cocainomane che Non Vuole Essere Aiutato

Come Aiutare un Cocainomane che Non Vuole Essere Aiutato

Come Aiutare un Cocainomane che Non Vuole Essere AiutatoA chiedersi come aiutare un cocainomane che non vuole essere aiutato sono, solitamente, tutti quei familiari ed amici che vogliono capire qual’è il modo corretto d’intervenire per fargli prendere la decisione d’intraprendere un percorso di recupero.

Questa esigenza nasce dal fatto che chi vuole aiutare un cocainomane prova in diversi modi a fargli capire che ha un problema di dipendenza da cocaina e che necessita d’aiuto ma, come spesso accade, lui sminuisce il suo problema o, addirittura, nega di averlo.

Leggi anche: Article Marketing Italia

Pertanto, in casi come questi, la cosa migliore da fare è quella di rivolgersi a degli esperti in grado di gestire nel migliore dei modi una situazione di questo tipo.

Come Aiutare un Cocainomane che Rifiuta l’Aiuto? Rivolgiti al Centro Narconon Gabbiano

Il Centro per Cocainomani Narconon Gabbiano, attivo dal 1988, è specializzato nel recupero dalla dipendenza da cocaina ed offre il proprio supporto a tutti coloro che desiderano sapere come aiutare un cocainomane che non vuole essere aiutato.

Come spesso accade, non appena si affronta l’argomento con un cocainomane, per fargli capire che necessita d’aiuto lui prova a minimizzare il problema e ad affermare, per esempio: “Non sono un drogato!”, “Non sono da comunità”, “Non ho bisogno d’aiuto!”, “Smetto da solo quando voglio!”, “La prossima volta che sbaglio mi faccio aiutare!” ed altre frasi simili.

Questi, però, sono tutti tentativi per minimizzare il problema o per rimandare il momento giusto per risolverlo e, pertanto, chi desidera aiutarlo non deve credere a ciò che lui potrebbe dire ma deve insistere in tutti i modi possibili finchè lui non decide di farsi aiutare.

Leggi anche: Catapresan: Petizione contro il ritiro del farmaco

Per riuscirci è necessario provare ad approcciarsi a lui in diversi modi: alcune volte pacatamente, per metterlo a suo agio ed indurlo a capire che lo scopo dei suoi cari è semplicemente quello di dargli una mano; in altri casi, invece, può essere utile adottare un tono più duro, per fargli capire che i suoi cari non sono più disposti a vivere nella situazione in cui si trovano e che, pertanto, deve farsi aiutare.

Può succedere, però, che nonostante l’insistenza e le varie strategie adottate, nulla cambi in meglio e, pertanto, chi desidera aiutarlo non sapendo più cosa fare potrebbe decidere di non fare più nulla ed attendere che sia lui stesso, prima o poi, a farsi avanti e chiedere una mano.

Poiché ciò potrebbe anche non accadere mai è meglio non perdere altro tempo e rivolgersi subito a degli esperti.

Leggi anche: Wetransfer: come funziona?

Gli operatori del Centro Narconon Gabbiano sanno come parlare con un cocainomane, riescono a gestire le giustificazioni che lui potrebbe avanzare fino a fargli ammettere che ha un problema di dipendenza da cocaina e che necessita d’aiuto.

Se necessario, sono disponibili ad affiancare la famiglia, anche a domicilio, con lo scopo di convincere il proprio caro ad intraprendere il nell’immediato il Programma Narconon.

Grazie al Centro Narconon Gabbiano migliaia di persone hanno risolto un problema di dipendenza da cocaina ed ora conducono una vita felice, serena e libera dalla droga.

Per ulteriori informazioni visita il sito del Centro di Recupero per Cocainomani Narconon Gabbiano oppure chiama il Numero Verde Gratuito 800 178 796 – Attivo 24 ore su 24 – 7 giorni su 7

Torna su