fbpx

Oggetti in plastica su misura con lo stampaggio a iniezione

Oggetti in plastica su misura con lo stampaggio a iniezione

Che cos’è lo stampaggio a iniezione di materie plastiche

La costruzione di oggetti in plastica è fondamentale per soddisfare numerose esigenze; i bidoncini della raccolta differenziata, molti giocattoli e le posate di tipo “usa e getta” sono un veloce esempio del risultato dello stampaggio a iniezione di materie plastiche.

Questa procedura consiste nello sfruttare un moderno macchinario che raccoglie all’interno di una vasca il materiale fuso con lo scopo di iniettarlo successivamente in appositi stampi creati ad hoc a seconda delle soggettive esigenze.

Nello specifico, questa operazioni definiscono quello che è chiamato stampaggio a iniezione di polimeri; si tratta di un processo di facile comprensione, in quanto una volta che la plastica fusa raggiunge lo stampo viene fatta raffreddare a temperatura controllata fino a definire l’oggetto richiesto.

Quest’ultimo avrà dimensioni precise e potrà essere replicato in numerose copie identiche con un margine di errore irrilevante.
Lo stampaggio a iniezione di materiali plastici conta su diverse tecnologie ampiamente collaudate ed efficaci a 360 gradi; le presse eKV Hybrid garantiscono la possibilità di realizzare oggetti di grande dimensione ma anche prodotti molto piccoli come i bottoni di una camicia o i tasti di un personal computer.

Costruzione e progettazione degli stampi

In base alle esigenze di ogni singolo individuo è possibile fabbricare stampi ad hoc di qualsiasi dimensione; la preparazione di uno stampaggio a iniezione di materie plastiche richiede il rispetto dei seguenti passi:

  • design: in questa fase si studiano con l’ausilio dell’informatica la forma e le dimensioni dello stampo in maniera dettagliata;
  • ideazione del progetto: una volta soddisfatti tutti i requisiti, al fine di evitare potenziali punti di rottura e difficoltà nella fabbricazione del prodotto finito, si procede realizzando un disegno definitivo opportunamente quotato dello stampo con lo scopo di costruirlo secondo le indicazioni riportate;
  • fabbricazione dello stampo;
  • produzione degli oggetti richiesti mediante lo stampaggio a iniezione di materiali plastici.

La tecnologia permette di usufruire anche di soluzioni più avanzate di cui il miglior esempio consiste nel sovrastampaggio; sfruttando valori elevati di temperatura e pressione è possibile accoppiare oggetti di materiale dalla differente struttura molecolare con lo scopo di comporre ulteriori oggetti più complessi.

Un esempio di quest’ultimi consiste in alcuni modelli di bullone con inserto in plastica, oppure in particolari barre che abbinano la resistenza dell’acciaio al look delicato di una copertura in plastica.

Lo stampaggio a iniezione di polimeri trova in tal senso una lunga serie di applicazioni che possono risolvere diverse problematiche sia in ambito domestico che industriale.

Stampaggio a iniezione: trattamenti e realizzazioni

Vediamo ora quali sono gli ulteriori trattamenti possibili dal momento che ci si affida allo stampaggio a iniezione di materie plastiche.
Le attuali tecnologie permettono di personalizzare qualsiasi articolo introducendo barcode, QR code o altri dettagli accessori che contribuiscono nel rendere ogni manufatto unico sotto ogni punto di vista.

Tali processi sono tutti automatizzati e garantiscono pertanto un risultato ottimale in qualsiasi circostanza; parliamo della serigrafia, che permette di eseguire decorazioni in pressofusione, ma anche della tampografia, che consente di decorare gli oggetti mediante l’aggiunta di materiale fuso.

Lo stampaggio a iniezione di polimeri permette di usufruire della stampa con etichette, una procedura che permette di inserire in un oggetto un’etichetta prestampata poco prima dell’iniezione, nonchè dell’assemblaggio, una soluzione ideale per produrre oggetti fabbricati in più materiali.

Lo stampaggio a iniezione di materiali plastici si può comprendere al meglio osservando alcuni esempi; i bidoncini utili per la raccolta differenziata porta a porta sono fabbricati mediante le tecnologie sopra descritte, così come le coperture dei sensori antincendio, alcuni utensili da giardinaggio, le sedie in PVC per esterni e le intelaiature di vari macchinari a uso domestico o industriale, come le scocche degli aspirapolvere o delle idropulitrici.

Gli esempi si sprecano e chiaramente si può realizzare su disegno qualsiasi cosa in base alle soggettive necessità di ognuno di noi.

Sponsorizzati