fbpx

Logistica per E-commerce: 5 fattori fondamentali

ecommerce shopping

La logistica degli ecommerce è una delle più complesse: richiede un livello strutturale di valore e un gestionale efficiente, in particolar modo dopo la diffusione dei dispositivi mobili avvenuta negli ultimi anni.

Basta un dato per farci capire quanto questo mercato sia diventato fondamentale: nel 2016, infatti, l’ecommerce ha creato un giro d’affari di circa 200 miliardi di euro, cifra che anno dopo anno tende a crescere.

Le aziende ormai sono diventate così sviluppate che chi compra pretende che il suo prodotto arrivi senza intoppi e nel minor tempo possibile.

Per poter accontentare la clientela (che come sappiamo, ha sempre ragione), la logistica ha dovuto fare dei passi da gigante, sviluppando un macchina organizzativa quasi impeccabile.

Quali sono i fattori fondamentali della logistica per ecommerce? Analizziamo 5 punti essenziali richiesti dal mercato odierno.

Leggi anche: Article Marketing Italiano

1. Gestione dei prodotti

Nella logistica applicata agli ecommerce, i dati sono la linfa che dà vita ad una efficiente gestione dei prodotti.

Una volta che il consumatore ha individuato un nostro prodotto può da un momento all’altro decidere di acquistarlo ed è proprio in quel momento che la logistica aziendale non può farsi trovare impreparata.

La corretta gestione dei prodotti significa quindi riservare tempo e lavoro al controllo fisico degli articoli presenti a magazzino e che sono disponibili all’interno dello shop online.

Trovarsi out of stock non è solo una perdita di denaro ma anche la perdita di un potenziale cliente che, deluso dalla nostra offerta, punterà ad acquistare da un competitor.

Seppur digitale è importante capire che si tratta di un negozio e, come tale, è fondamentale che gli scaffali siano sempre riforniti.

Leggi anche: Saponetta Wifi: Come Fuziona

2. Picking in fase di preparazione degli ordini

La fase di picking è una delle più complesse della catena logistica di un ecommerce.

La preparazione degli ordini costringe le aziende a coinvolgere molte risorse, non solo fisiche ma anche monetarie per il corretto funzionamento dei sistemi.

Con il moltiplicarsi delle operazioni di picking bisogna fare in modo di reagire con preparazioni reattive degli ordini. Tutto ciò è possibile solamente grazie a delle precise previsioni della domanda che devono scongiurare i possibili disagi, in particolar modo durante i picchi stagionali.

L’ottimizzazione del layout di magazzino potrebbe dare la giusta spinta a tutte le operazioni sopra citate e consentire di migliorare la gestione delle scorte.

3. Fornitori affidabili

Uno degli aspetti da tenere sempre in considerazione è l’efficienza dei fornitori.

Le caratteristiche ricercate in un fornitore di qualità sono l’affidabilità e la disponibilità dei prodotti e delle materie richieste, un servizio veloce e un magazzino di proprietà sempre in grado di dialogare con noi o la nostra piattaforma e-commerce.

I fornitori devono cercare inoltre di non superarci e cercare di proporre ai nostri acquirenti una vendita diretta; questo farebbe perdere l’onestà imprenditoriale, elemento essenziale per identificare un fornitore di valore.

Leggi anche: Le parole più cercate su Google in Italia

4. Scaffalature metalliche efficienti

Anche un sistema di scaffalature efficienti rientra tra gli elementi per la massimizzazione degli standard di efficienza di un ecommerce.

Gli scaffali metallici per magazzini possono aiutare la movimentazione e il picking dei prodotti, la sicurezza del lavoro svolto e ridurre al minimo gli errori di preparazione degli ordini.

Il montaggio e la posizione delle scaffalature metalliche deve favorire la movimentazione di macchine e mezzi, ed è per questo motivo che gli scaffali puntano alla scalata verticale dei capannoni.

L’installazione di passerelle, corsie sospese e altre personalizzazioni delle scaffalature di un ecommerce possono agevolare le attività di smistamento dei prodotti.

I sistemi di scaffalature devono collaborare alla buona riuscita dell’organizzazione logistica e il più delle volte sono aiutati dal collegamento con un buon software interno.

5. Software gestionale

Un buon software gestionale facilita il complesso lavoro di un magazzino ecommerce.

Per sceglierlo è infatti importante ritrovare al suo interno alcuni requisiti; tra questi la gestione del processo di vendita e della fatturazione in maniera facile e veloce, l’aggiornamento automatico dei dati e l’adeguamento alle recenti normative ed infine la possibilità di creare dei confronti tra i dati registrati.

Spesso, per riuscire a raggiungere la strategia vincente, un ecommerce deve fare riferimento ai dati dei mesi e dei trimestri passati. Solo in questo modo si avranno le informazioni tali per garantire il benessere della logistica per ecommerce.

Torna su