fbpx

La shoah in un film di Davide Campagna

WhatsApp Image 2020-01-19 at 18.29.54

La voce di Tom Hanks racconta ad una bambina la storia del circo che salvò gli ebrei dalla shoah.

Angelo Maggi, voce ufficiale anche di numerosi altri personaggi famosi, sarà il protagonista. Il film è diretto da Davide Campagna, attore che abbiamo già visto protagonista di diversi film tra cui “il Racconto dei racconti” di M. Garrone, con Vincent Cassel, Salma Haeyk e Toby Jones, presentato al Festival di Cannes nel 2015. Adesso per Davide questa è una grande sfida, e il film è molto ambizioso.

Leggi anche: Taglia42″ Diletta Leotta”, il nuovo singolo

Si intitola “L’equilibrista con la stella”, è prodotto dalla The Palma Movie e uscirà al cinema nel 2021. Nel film, diretto da Davide Campagna, un cast di tutto rispetto: Con protagonista lo stesso Davide Campagna, Angelo Maggi, Rita Pelusio (che molti di voi ricorderanno per le sue numerose apparizioni a Colorado), Zahira Berrezouga (la Strega Varana della Melevisione), e Alessio Puccio, la storica voce italiana di Harry Potter alias Daniel Radcliffe.

Il film racconta la storia realmente accaduta di una ragazza ebrea che fu nascosta in un circo durante la Seconda Guerra Mondiale, sfuggendo così alle persecuzioni naziste.

Da cosa è nato questo film?

Io da sempre sono stato molto legato all’ambiente del circo. Sono diplomato anche all’ Accademia d’arte circense di Verona e al Cirko Vertigo di Torino.

La storia del circo è una cosa che mi sta a cuore

Come sei passato dal circo al cinema? Nel 2013 ho concluso l’Accademia del circo e in quello stesso anno mi hanno contattato perchè cercavano un attore che potesse fare delle scene pericolose, per un ruolo molto importante. Era “Il racconto dei racconti” di M. Garrone, e fu il mio primo film.

Fai altro oltre al cinema e al circo?

Si, suono il pianoforte, sono iscritto al conservatorio e penso che la musica e tutti i tipi di arte servano a formare una persona come artista completo, per ciò tutta la mia formazione non è così distante da quello che è il mio obbiettivo di carriera.

E poi ovviamente ho fatto anche tanto Teatro, a cominciare dallo spettacolo “Lou Salomè” di Luca Ronconi nel 2011 al Teatro La Fenice di Venezia o lo spettacolo “Brundibar” dove interpretavo l’omonimo antagonista in un progetto premiato dall’allora Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano con Neri Marcorè, o infine lo spettacolo fatto all’udienza dello spettacolo a Roma dinanzi a Benedetto XVI nel 2012.

E tanta tanta televisione con i registi più importanti d’italia come ad esempio Ivan Cotroneo. Ci ricordi in tutto questo quanti anni hai? 23. Primo film da regista per Davide Campagna, sesto come attore, ora non ci resta che andarlo a vedere al cinema.

Leggi anche: Slot machine: come è cambiato il mondo del gambling in chiave tecnologica

Sponsorizzati
Torna su