fbpx

Come affilare il tuo coltello da caccia

museum-3920205_1920-1024x681

Un’autentica Katana fatta a mano in Giappone si chiama nihonto. Questi costano spesso da 12.000 a 25.000 dollari e oltre.

In generale, le spade sono molto costose, e quando si tratta di un’autentica katana da samurai, le cose diventano ancora più costose.

Rispetto alla produzione cinese, i prezzi vanno generalmente da 1.000 a 4.500 dollari per un oggetto considerato “ragionevolmente tradizionale”.

 

PERCHÉ UNA VERA KATANA È COSÌ COSTOSA?

Tecnicamente, queste spade Katana classiche, forgiate in modo tradizionale, hanno processi di produzione unici.

Questi includono la piegatura, la laminazione e l’indurimento differenziale, che sono compiti difficili che richiedono un know-how ampio e appropriato per creare una Katana perfetta.

Si noti che il metodo di piegare una Katana non richiede mille volte. Raramente ce ne vogliono più di quindici. Eppure, nonostante la diminuzione del numero di pieghe, è ancora in grado di creare un numero impressionante di strati, spesso raggiungendo oltre 32.000.

Nell’antico Giappone, la qualità del minerale di ferro non era molto buona. Ma grazie all’abilità innovativa dei fabbri di spade, usavano varie piastre di ferro impure che poi purificavano con una fiamma.

Ci sono volute 72 ore per completare la tecnica di purificazione, e lo hanno fatto in un forno appositamente progettato, il Tatara. Questo processo produceva Tamahagane o acciaio per gioielli.

La laminazione contribuisce agli aspetti fisici vitali di una katana, e ci sono diversi modi per farlo. Questi includono la forma più semplice, il Kobuse, il Sanmai, e lo Shoshu Kitae per quelli più complicati. 

Tutti questi metodi hanno una cosa in comune: si tratta di fondere billette di acciaio di diversa durezza.

Il processo di fusione produce una lama che mantiene il filo senza rompersi.

Il principio generale della procedura è quindi quello di produrre una lama a filo duro. Inoltre, la lama deve essere circondata da un involucro morbido.

Il concetto di dorso morbido e bordo duro entra in gioco nell’argilla e nella tempera differenziale. Produce anche il giapponese Hamon. La pratica consiste nel coprire la lama con uno strato di argilla.

Uno strato spesso è necessario sul dorso e uno strato sottile sul bordo. Sarà poi riscaldato a circa 750 gradi Celsius e poi immerso in acqua per raffreddare più rapidamente il bordo. Il risultato di questa procedura è una lama con un bordo serio, mentre tutta la lama rimane flessibile.

 

 LA KATANA È LA SPADA PIÙ AFFILATA?

La Katana non è la spada più affilata, ma è davvero un’arma da taglio efficace. Tuttavia, è una delle armi più popolari nel mondo ed è considerata molto potente. Ha una lama unicamente ricurva e un bordo affilato.

Come altre lame, ha i suoi vantaggi e svantaggi. È un’eccellente arma da taglio, e grazie alla durezza del suo tagliente, la Katana mantiene un bordo sottile.

Vale la pena notare che la sua struttura molecolare permette di affilare l’acciaio in una certa misura. I fabbricanti di spade giapponesi si assicurano che le loro katane siano affilate al massimo grado possibile.

Tecnicamente, le affermazioni affermano che l’Ossidiana ha sempre il bordo più affilato.

Tuttavia, gli spadaccini hanno utilizzato materiali specifici per garantire l’affilatezza della Katana. Tamahagane è il tipo di acciaio usato dagli schermidori giapponesi per creare spade.

Usavano due tipi di Tamahagane: uno con un alto contenuto di carbonio, che era molto duro. Questo acciaio ad alto tenore di carbonio permetteva agli spadaccini di dare alla lama un bordo affilato come un rasoio

.Come la forgiatura di una spada, l’affilatura di una katana giapponese richiedeva molto tempo. Oltre a forgiare la lama con il Tamahagane, il fabbro passava la spada al lucidatore di spade. Questa persona affilava e lucidava la lama.

Dal Giappone feudale, il processo di affilatura della lama della Katana non è cambiato. Il lucidatore di spade usa le pietre abrasive, che rimuovono leggermente il bordo della lama per raggiungere un alto livello di affilatura. Oggi, il valore di queste cote è alto quanto quello della spada.

Il lucidatore di spade ha iniziato il processo di affilatura della lama con ruote a bassa grana. Dopo aver usato pietre di bassa grana, sono passati a pietre più fini e di grana più alta per completare il processo.

Un altro tipo di pietra per lucidare usata dai lucidatori di spade era la pietra d’acqua giapponese. Oggi, gli schermidori usano ancora lo stesso metodo di affilatura per tutte le lame.

In conclusione, l’affilatura di una katana dipende dall’abilità dello spadaccino e del lucidatore. Masamune, il più grande maestro di spada del Giappone, aveva dieci studenti famosi, tra cui Kanemitsu. Ha creato alcune delle spade più affilate ed è stato classificato Sai-jo O-wazamono o gran maestro di affilatura eccellente.

Alcune delle sue opere famose sono l’Ishikiri (tagliatore di pietre), il Kabutowari (tagliatore di caschi) e il Teppokiri (tagliatore di fucili).

 

COSTI DELLE SPADE GIAPPONESI PER TIPO

tipo di katana

C’è molto da dire sulla Katana, ma ecco qualcosa che dovresti sapere prima di prendere la decisione di comprare una spada Katana per te.

Tachi – la sua storia risale al periodo Koto con un manico a lama curva. Le persone dovevano portare questa spada con la parte posteriore spinta verso l’alto e il bordo rivolto all’indietro.

Uchigatana – Sword si traduce in “Colpo” e Gatana si riferisce a “Spada”. È una spada abbastanza buona, ma non l’alta qualità che la gente si aspetta.

Shin-Gunto: La qualità delle spade Shin-Gunto è molto apprezzata in tutto il mondo. Quasi tutto in loro trasuda stile e il notevole elemento artistico che la gente ama vedere.

Daisho – Questo significa grande o piccolo. Queste sono le forme più comuni di katana che si possono trovare sul mercato. Molte persone hanno usato questa versione di katana perché è molto conveniente e si può ottenere dal loro sito web.

Queste sono le spade disponibili per l’acquisto per chiunque sia interessato a comprare una spada.

Una cosa di cui dovete essere sicuri è la qualità e l’autenticità del prodotto. Ci sono migliaia di prodotti là fuori che possono dirvi che sono sicuri, ma è meglio non sbagliare in questo tipo di affari.

DI CHE MATERIALE È FATTA LA SPADA GIAPPONESE

Vuoi sentire qualcosa di scioccante?

Il Tamahagane non è il miglior acciaio del mondo.

In effetti, è piuttosto male rispetto all’acciaio moderno.

Boom!

Queste sono le persone che insistono che il Tamahagane è una specie di acciaio magico. Indovina un po’? Non lo è.

Cos’è tutto questo trambusto per Tamahagane?

Se è cattivo, perché i giapponesi lo usavano per le katane? E perché alcune persone lo venerano?

Ecco perché… I giapponesi medievali non avevano scelta.

A causa della geologia del Giappone, non possono produrre un acciaio superiore. Gli spadaccini giapponesi non hanno scelto il Tamahagane perché è il migliore, sono stati costretti ad usarlo perché era tutto ciò che avevano.

E il piegamento e il ripiegamento del Tamahagane? Dovevano farlo. Altrimenti le loro spade sarebbero state piene di impurità.

Un buon acciaio moderno batte il Tamahagane ogni giorno.

Tuttavia, non si dovrebbe usare un qualsiasi acciaio moderno.

La regola generale è che se vuoi una katana per tagliare, prendi un acciaio ad alto tenore di carbonio. Se ne volete uno da esposizione, l’acciaio inossidabile è meglio.

Vedi il mio articolo sui 30 tipi di acciaio più popolari per coltelli e spade. Avrete un’idea migliore di ciò che è adatto alle katane.

COME È FATTA UNA KATANA GIAPPONESE?

“È difficile trovare una buona katana che non sia [forgiata a mano]”.

Perché?

Cura.

C’è molta più cura in una spada fatta a mano che in una spada prodotta in serie.

La produzione di massa può essere di alta qualità, sì. Ma l’idea della produzione di massa era di rendere il processo di fabbricazione delle spade facile, veloce ed economico.

Quando si mettono questi elementi al di sopra della realizzazione della migliore katana possibile, si ottengono cattivi risultati. Si ottengono spade che si rompono all’impatto… o spade che non sono affatto belle.

Inoltre, le katane sono speciali a causa del loro hamon.

Avete mai visto quella linea ondulata che attraversa il centro della lama di una katana? Questo è l’hamon.

Questa è l’area dove il bordo duro e tagliente incontra la spina dorsale morbida e flessibile. Questo ti dà la lama più dura e affilata senza alcuna fragilità.

Non troverete mai questo bellissimo hamon naturale su una lama prodotta in serie. Sono troppo duri e si rompono o troppo morbidi e non possono tagliare bene.

Pieghe in acciaio. Questa è un’altra cosa che la gente vi dirà di cercare in una katana autentica.

Tuttavia, questo non è veramente necessario.

Troppe persone credono che più l’acciaio è piegato, meglio è. Questo non è necessariamente vero.

La piegatura dell’acciaio è fatta per eliminare le impurità. Ricorda che il Tamahagane è pieno di impurità. È per questo che i maestri di spada giapponesi la piegano continuamente.

Se la lama è in acciaio puro, non c’è bisogno di piegarla.

Infatti, piegare l’acciaio puro può peggiorare la situazione.

Detto questo, le linee di piegatura rendono la tua lama più bella. Se cercate un look autentico, ecco come erano le katane dei samurai.

DOVE VIENE FATTA LA KATANA?

Il Giappone è il cuore della katana.

È lì che questa spada è nata ed è stata usata. È qui che la katana ha acquisito il suo status leggendario.

Ma contrariamente alla credenza popolare… questo non è l’unico posto da cui provengono le buone katane.

Di nuovo, se sei un purista, la tua katana DEVE essere fatta in Giappone. Altrimenti non è autentico.

Ma se siete come me, sapete che le buone katane possono essere prodotte altrove. Finché usano un buon acciaio e sono fatti con cura, non vedo perché non dovrebbero essere autentici.

A proposito, quelle storie che si sentono su antiche katane che sono la migliore spada del mondo? Non sono vere.

Una katana moderna ben fatta può facilmente superare una tradizionale. Quindi non fatevi prendere dall’idea che non giapponese significa inferiore.

La maggior parte delle buone katane vengono dal Giappone… ma non è l’UNICO posto dove sono fatte.

Se volete potete trovare delle katane da comprare qui

QUALE BUDGET SPENDERE PER UNA KATANA?

Con tutto questo in mente… qual è un prezzo giusto per una katana?

Tutto dipende da ciò che si cerca.

Ma lasciate che vi dia un’idea delle fasce di prezzo.

Gamma di $50 a $100

La fascia di prezzo più bassa. Non aspettatevi una buona katana se non siete pronti a spendere almeno un centinaio di dollari.

.Sono le repliche, i giocattoli, le spade che si chiamano katana solo per la loro forma. A parte questo, nulla di ciò che viene fatto per fabbricarle le rende una katana.

Gamma di $100-$300

Se stai cercando una lama che può tagliare, questa è la fascia di prezzo che fa per te.

Qui troverete delle katane che non sono molto sofisticate, ma fanno il loro lavoro.

Queste lame sono affilate, forti e spesso molto durevoli. Infatti, all’estremità superiore di questa gamma, si hanno alcune delle katane più potenti.

Non sono giapponesi… non sono fatte del miglior acciaio… non sono le più belle… ma non c’è niente di sbagliato in queste katane in nessun modo.

Gamma da $300 a $1.000

Poi entrano in gioco le katane di lusso.

Per quanto riguarda la funzione, queste katane non sono necessariamente migliori della gamma precedente. Non tagliano meglio la maggior parte delle volte.

Tuttavia, in termini di estetica, questa gamma è molto meglio.

Sponsorizzati