fbpx

La più grande macchina al mondo per lo stampaggio rotazionale

video industriale stampaggio rotazionale

Polivinil Rotomachinery, azienda del settore meccanico si è negli anni posizionata ai vertici per quanto riguarda la produzione di macchine per lo stampaggio rotazionale. Ha pubblicato un video industriale per lanciare la sua  SRM-7500, impressionante macchina per lo stampaggio dotata di due carrelli

La presentazione video  viene effettuata grazie ad una serie di riprese  che ne esaltano le caratteristiche e le particolari funzionalità.

Lo stampaggio rotazionale permette di produrre pezzi, partendo da polveri plastiche, che sciolte si trasformano in un materiale liquido. Questo aderendo alle pareti dello stampo, produce oggetti da estrarre dopo il raffreddamento.

Polivinil Rotomachinery ha vinto la sfida di creare la più grande macchina al mondo da stampaggio rotazionale.

Per la creazione dei video di presentazione, specifici per i vari canali aziendali, la Polivinil Rotomachinery si è appoggiata ad una casa di produzione di video per macchine e impianti industriali specifici per il suo settore di riferimento, quindi settore stampa, stampa industriale, stampaggio rotazionale e stampi per materie plastiche.

Criticità e formati di presentazione diversi

Le criticità maggiori sono legate alle dimensioni della macchina. L’azienda ha creato 4 tipi di video:

L’attrezzatura è fornita di bracci che operano in un range di 7500mm. Rispecchia, inoltre, lo standard qualitativo e quantitativo di tutti gli shuttle Rotomachinery Group di carico, chiusura dei forni e possibilità di aggiungere carrelli.

video 360 VR stampaggio rotazionale
clicca sull’ immagine per un video a 360 gradi VR

Stampaggio rotazionale e industria 4.0

La gestione si avvale di un supporto a semplice interfaccia touch che permette di ottenere in tempo reale i dati di produzione, i parametri e le temperature interni, contemporaneamente memorizza le ricette.

Come tutte le macchine rotazionali di stampaggio proposte da Rotomachinery Group, sia che siano prodotte in Europa o in Nord America, anche SRM-7500 raggiunge elevate performance, bassi consumi, veloce ritorno degli investimenti. Questo macchinario è dotato di bruciatore digitale, ventilatore a diverse velocità, forno coibentato.

Regen e gestione dell’energia

La SRM-7500 è corredata del sistema REGEN, grazie al quale la ventilazione viene arrestata in 5 secondi. In questo modo si riducono le dispersioni, i cali di temperatura e si velocizza il ripristino della temperatura. Le sonde di misurazione poste nei forni e nel sistema di raffreddamento modulano velocità e potenza della ventilazione e del bruciatore.

I flussi di aria calda sono gestiti in funzione delle temperature rilevate internamente allo stampo.

La velocità con cui viene immessa l’aria di raffreddamento dipende dalle condizioni con cui deve avvenire lo stampaggio.

La presenza di due bracci a C, dotati di elevate capacità di carico, oltre l’indipendenza completa dei carrelli consente al sistema di adattare in modo ottimale il ciclo a qualsiasi condizione.

L’apparecchiatura, essendo connessa alla rete aziendale con sistema 4.0, è in grado di ricevere direttamente l’ordine, caricare la ricetta e avviarne la produzione, oltre a fornire feedback scadenzati relativi alla qualità, alla logistica, al dispendio energetico e di materiale e naturalmente al numero di pezzi prodotti. Questi dati vengono trasferiti da remoto alle postazioni PC, tablet e smartphone.

La SRM-7500 è il risultato di una progettazione estremamente attenta all’ambiente, che permette di ridurre le emissioni in ambiente e i consumi e ottimizza l’utilizzo dell’energia reattiva grazie al sistema REGEN.

Il sistema è fornito di barriere a norma e di protezioni che consentono la tutela delle ottimali condizioni di lavoro anche grazie alla presenza di ventilatori ad alte performance e incredibilmente silenziosi.

Giuseppe Galliano Studio
C.so Cavallotti 24
28100 NOVARA ITALY

 

Sponsorizzati