fbpx

L’importanza di Revit nel mondo del BIM

Diventa esperto in BIM

Corso Revit BIM: come cambia il mondo della progettazione.

Il mondo della progettazione si è trasformato negli anni. Agli albori, e per tantissimo tempo, si è lavorato con squadrette, aerografo e pennino. Gli architetti e soprattutto gli ingegneri non avevano altro modo per realizzare i propri progetti, con buona pace per gli acquirenti che dovevano aspettare mesi e mesi per veder realizzato il progetto commissionato.

Un progetto, peraltro, soltanto su carta e in due dimensioni che lasciava enorme spazio all’immaginazione. Oggi, nell’era del computer, in cui il tridimensionale la fa da padrone, è in atto una battaglia silente tra le varie software house che hanno deciso di realizzare programmi di progettazione e di disegno tecnico.

In questo articolo parleremo di Revit, uno dei software più utilizzati nel mondo del Building Information Modeling (BIM).

Che cos’è il BIM?

Il BIM non è né un programma né un software ma un concetto di lavoro che è possibile applicare attraverso l’ausilio di alcuni software dedicati. Si tratta di una metodologia attraverso la quale, diversi professionisti possono lavorare contemporaneamente sullo stesso progetto, a seconda del campo in cui operano.

Da fatto, ogni tecnico può autonomamente lavorare sul proprio comparto di competenza senza il rischio di sovrascrivere il proprio operato a quello degli altri e, soprattutto, di farlo contemporaneamente agli altri. Lavorare in BIM, quindi, significa dimezzare i tempi e soprattutto rendere il progetto più preciso.

La forza di Revit

Revit, quale software principe per la progettazione BIM, risponde proprio a queste specifiche esigenze riempiendo contemporaneamente una nicchia vuota prima del suo avvento. Proprio per questo scuole di formazione come Puntonet Formazione (https://www.puntonetformazione.com/), attraverso un corso Revit, insegnano come programmare con uno sguardo proiettato al futuro.

Il software di casa Autodesk, infatti, risponde alle necessità di architetti ed ingegneri che avevano bisogno di un software in grado di lavorare anche sul rendering 3D. Se è vero, infatti, che anche altri programmi come 3D Studio Max lavorano già sulla modellazione, Revit lavora maggiormente sul piano architettonico.

In questo modo, attraverso questo software, quindi, professionisti che lavorano con i numeri e con le strutture molto di più di agisce nel mondo del design, hanno la possibilità di sfruttare la potenza del rendering senza snaturarsi. Un numero altissimo di librerie messe a disposizione, inoltre, rende ulteriormente rapido, agevole e sempre diverso il lavoro dell’utente Revit.

Sponsorizzati

analizziamo il tuo sito gratis

scopri quanto vale il tuo sito

Inserisci l’url e la mail nei campi di seguito.