fbpx

Balmain SS21: ottimismo e cambiamento

Balmain

Occorre prima di tutto segnalare che l’intero show è stato organizzato in pieno lockdown e in modo molto informale: ognuno dai tavoli delle proprie case.

Lo show è stato organizzato in modo che tutti gli invitati potessero partecipare anche a distanza, infatti sono sati installati 58 schermi per le persone che sarebbero dovute essere presenti fisicamente.

Ma torniamo a noi, parliamo di questa meravigliosa sfilata; la prima cosa che salta all’occhio è che gli abiti sono stati pensati per 3 temi principali: eredità, comunità e ottimismo.

Molti però ci vedono anche 3 momenti della giornata: lavoro, tempo libero, serata di divertimento.

Ad oggi istanti da tenere stretti.
Balmain SS21: ottimismo e cambiamento 1

1° momento, chiamiamolo “da ufficio”, entra il mitico direttore creativo della Maison, Olivier Rousteing, che si siede su uno sgabello osservando le modelle entrare.

Le modelle, sei top model degli anni Ottanta e Novanta, indossano principalmente completi composti da pantaloni molto morbidi, blazer lunghi e dolcevita con colori neutri.

Insomma: donne in carriera pronte ad andare in ufficio, ma sempre con molta calma.

Balmain SS21: ottimismo e cambiamento 2

2° momento, che in questo caso chiameremo “pomeriggio libero”, la musica prende vita, e si passa da colori tenui ad un’esplosione di forme, lunghezze e colori fluo: il giallo e il fucsia saranno i colori che domineranno l’intero show.

I pezzi sono spesso dei tailleur a cui è stata data una nota di modernità data dalle spalle esageratamente importanti, dai pantaloni a zampa e ovviamente dai colori davvero accesi. Potenti oserei dire!

Sui completi grigi invece la leggerezza del “pomeriggio libero” è data dai leggins sopra il ginocchio, da qualche dettaglio in cristallo e dalla particolarità dei tagli. Io aggiungerei anche dagli occhiali da sole che fanno sempre un po’ “persona in vacanza”. Abbiamo anche qualche pezzo Denim che comunque ci sta sempre bene.

Piano piano, senza nemmeno accorgercene, si è fatta sera e la collezione cambia nuovamente.

Ora viene utilizzato più nero e più trasparenze, fino ad arrivare a notte fonda: i tailleur si trasformano in abiti con scollature vertiginose, ma la parola chiave è brillare, brillare indipendentemente dal colore che si indossa, in questo caso argento, lilla, giallo e nero.

I cristalli comandano nelle notti di divertimento di un periodo così poco acceso.

Balmain SS21: ottimismo e cambiamento 3

Il fashion show, infine, scompare nella nebbia, come una lunga giornata che finalmente finisce. Tutto l’evento è apparso quindi come una sorta di accompagnamento verso un periodo più allegro e spensierato, verso la fine di una giornata intensa e all’insegna della vita!

Video: https://www.youtube.com/watch?v=p49HbjuX9fw

Sponsorizzati