fbpx

Come affrontare un rapporto a distanza

coppie-a-distanza

Sono quasi quattro milioni le coppie a distanza in Italia, secondo l’ultimo studio dell’Istat “Long Couples Distance“. Certo, si tratta di uno studio del 2019, quindi un anno prima di quell’evento che ha sconvolto le nostre vite. Sarebbe interessante chiedere allo storico istituto italiano quante coppie hanno resistito a restrizioni e chiusure regionali ma quel periodo sembra essere finalmente alle nostre spalle.

Del resto, vivere il rapporto a distanza è diventata una circostanza non più rara lungo lo Stivale, anche lo scrivente (magari un caso raro) ha avuto più questo tipo di rapporti che con “la vicina della porta accanto”. E fidatevi di me, non certo per nostra scelta ma perché la vita confusionaria di oggi, soprattutto la ricerca di lavoro costante e intermittente, non permette di creare chissà quali situazioni stabili, almeno geograficamente.

Rapporto a distanza: l’unica instabilità è quella dei chilometri

Sì, perché alla fine dei conti, ci si deve abituare a questa realtà: non si può più vivere due cuori e una capanna (ovvero, con una sola persona che porta il pane a casa o mettendo in generale in secondo piano la sfera lavorativa) e rinunciare all’amore è troppo crudele. C’è giusto un piccolo decalogo da tenere a mente, in modo tale da affrontare un rapporto a distanza in modo sereno e sicuramente sano.

Come affrontare un rapporto a distanza: le 10 regole

  1. Siate corretti con il partner: coppia a distanza, aperta o chiusa?
  2. Sentitevi regolarmente, certo senza farla diventare una malattia e chiudervi le sere in casa evitando di vivere le vostre singole vite.
  3. Concedetevi anche colpi di testa, weekend romantici e scappate per vedersi anche se per poco.
  4. Potete alimentare la fantasia con strumenti e giocattoli come un ovetto vibrante a distanza, per tenere le braci del fuoco accese.
  5. Ove possibile, bloccatevi a calendario delle date per voi, fossero anche mensili. Così saprete esattamente quando vi rivredete.
  6. Nel qual caso per “cause di forza maggiore” una data dovesse saltare, recuperatela, assolutamente: altrimenti diventa un vizio.
  7. Siate onesti con voi stessi: il rapporto a distanza può diventare una gabbia paradossalmente, è davvero quello che volete?
  8. Fate piani a lungo termine solo se poi avete modo di rispettarli: sognare di ricongiungersi se non è realizzabile dovrebbe farvi fare delle domande.
  9. Improvvisa infatuazione per qualcuno di più vicino: solo per questo o crepa di qualcosa di più profondo?
  10. Assolutamente i chiarimenti de visu. Mai a distanza.

Compreso? Vivere bene il vostro rapporto a distanza è possibile. Fidatevi: io addirittura vivo un matrimonio così. è dura, ma ne vale la pena se la persona è quella giusta.

 

Sponsorizzati