fbpx

Coltelli Global: da oltre 20 anni sono i coltelli giapponesi preferiti dagli italiani e non solo

Coltello global Santoku

La prima linea dei coltelli Global, venne realizzata da Mino Tsuchida negli anni 90 e da allora la produzione di questi coltelli non si è mai fermata.

Interamente prodotti in Giappone a Niigata, questi coltelli da cucina giapponese si caratterizzano per una serie di aspetti fondamentali.

A differenza della stragrande maggioranza dei coltelli giapponesi, che si compongono in genere di due pezzi, il manico comunemente in legno e intercambiabile e la lama, i coltelli Global, si compongono di un unico pezzo di acciaio inossidabile.

Questa particolare caratteristica ha indubbiamente contribuito ad ampliare la fama di questi coltelli da cucina, soluzione che negli anni 90, quando è stata prodotta la prima linea, non era affatto scontata per dei coltelli giapponesi e non lo è tutt’ora.

Tra le altre caratteristiche degne di nota, sicuramente va ricordata la tipologia di acciaio, che a differenza dei classici coltelli giapponesi, non è al carbonio.

I coltelli Global, dal 2002 sono realizzati in acciaio Comova 18, che permette una perfetta tenuta del filo, nonostante un uso continuo. Vengono temprati a freddo grazie ad uno speciale metodo di forgiatura, che gli fa acquisire una durezza di 56-58 HRC.

Il manico ergonomico, si caratterizza per la sua foratura gommata a nido d’ape perfetta per mantenere saldo il coltello nella mano e ampliare il grip, in qualunque condizione.

Tra le altre caratteristiche particolarmente apprezzate dai consumatori, si ricorda il peso. I coltelli Global infatti, grazie alla loro struttura ultraleggera e alla continua ricerca di materiali innovativi per la loro produzione, pesano circa il 30 – 40 % in meno nella mano. Perfetti dunque per un uso continuato e senza sforzi.

Leggi anche: Air Pods: 6 Alternative economiche

Perché scegliere un set coltelli Global?

Indubbiamente, avrete notato che anche i set coltelli Global, come le altre linee di coltelli giapponesi, si caratterizzano per essere composti generalmente da circa tre pezzi. La scelta di non realizzare set coltelli con numerose varianti, tipica dei set coltelli occidentali, va ricercata indubbiamente nel pensiero minimalista giapponese, che anche nel mondo dei coltelli da cucina si orienta verso la semplicità e l’efficienza. In ottica orientale infatti i coltelli da cucina di cui può aver bisogno uno Chef a lavoro, non sono più di tre, e anche in questo chiaramente la Global non si è distaccata.

Se rimani interessato ad approfondire l’argomento e a conoscere ulteriori informazioni relativamente ai coltelli da cucina giapponesi ed in particolare sui coltelli global, ti consigliamo la visione del noto Blog Coltelli da Chef, dal quale è stato estratto questo sunto sui coltelli giapponesi Global.

Sponsorizzati
Torna su