fbpx

Quando la casa è umida ci vuole un deumidificatore: ecco quale!

Condizione di umidità sulla parete

Il deumidificatore riesce ad asportare l’umidità che è concentrata nell’aria e rendere l’ambiente asciutto, il che conserva in buono stato gli oggetti che si trovano nella stanza, salvaguarda i muri dalla formazione di screpolature, muffa ed altro e soprattutto rende l’aria salutare per il nostro organismo. L’umidità si ripercuote negativamente sulla salute, abitare in una casa umida crea una sensazione di malessere. A parte il riflesso sulla salute, vediamo di comprendere quali sono le condizioni che si presentano in un ambiente per capire se è umido così da poter successivamente valutare come scegliere un deumidificatore.

Le condizioni evidenti di una casa umida sono la presenza di muffe alle pareti,  di vetri gocciolanti, di intonaci screpolati ed una percezione di umido generalizzato associato all’odore di chiuso. Molti sanno o meglio hanno sentito parlare del deumidificatore come elettrodomestico in grado di risolvere tali problematiche, ma prima di comprarlo sorge la domanda se sia veramente efficace. In realtà la sua capacità di risolvere il problema dell’umidità è garantita da anni di impiego con ottimi risultati.

Ora che sappiamo che il deumidificatore è in grado di eliminare l’umidità in casa dobbiamo procedere con l’acquisto. Ma quale comprare? Ce ne sono veramente tantissimi! Beh non c’è un modello preciso, ma delle caratteristiche tecniche da tenere in considerazione. Per prima cosa deve possedere una capacità di raccolta di acqua rapportata alla concentrazione di umidità presente nell’ambiente. In tal caso è necessario misurarla con un igrometro che ci consente di capire quando usare un deumidificatore. Stabilita la percentuale di umidità dell’ambiente è necessario acquistare un deumidificatore che nell’arco delle 24 ore riesce a trattare l’aria della stanza tutte le volte che sono necessarie per eliminare l’umidità formatasi.

In base alla concentrazione di umidità che a sua volta deve essere rapportata alla grandezza dell’ambiente si sceglie il modello con una capacità di litri asportati in 24 ore adeguata. In linea generale, anche se possono esserci della misure intermedie i deumidificatori si distinguono per capacità di deumidificazione che può essere di 10l/24h, 12l/24h, 16l/24h, 18l/24h, 21l/24h, 30l/24h, 50l/24h. Il rapporto percentuale di umidità e grandezza cambia la scelta della potenza, difatti un ambiente con una uguale percentuale di umidità per metro cubo di aria, a differenza di cubatura complessiva, ha più o meno acqua totale concentrata nell’aria.

Sponsorizzati