Lampioni da giardino

Installazione lampioni da giardino

Quando dobbiamo illuminare i nostri spazi all’aperto, la tipologia più scelta e diffusa è quella relativa ai lampioni da giardino. Questi sono composti da:

  • Una base di fissaggio
  • Un palo in pvc o altro materiale
  • Una lampada a globo o di altra forma

Oltretutto negli ultimi anni si sono diffuse le lampade a LED, queste ci consentono di ottenere un considerevole risparmio energetico. L’installazione di lampade con attacco E27 ci permette con estrema facilità di usare questo tipo di illuminazione.

Realizzazione fondazione.

Se non è stato predisposto in precedenza un punto dove installare il lampione, dobbiamo procedere con la realizzazione di una fondazione, ossia la creazione di una base in calcestruzzo che impedisca la caduta del lampione. Prima di tutto dobbiamo realizzare una cassaforma in legno utilizzando legname edile dimensionata in base alla grandezza della base di fissaggio. Questa la andremo ad inserire nella fondazione durante la gettata del calcestruzzo.

Fondazione per lampioni da giardino
Fondazione per lampioni da giardino

Nella foto possiamo vedere la realizzazione della fondazione, iniziamo praticando uno scavo quadrato profondo almeno 50 cm. Una volta asportata la terra di risulta dobbiamo gettare il calcestruzzo. Per una fondazione di queste misure io, per mia esperienza, preparo il calcestruzzo in questo modo. Inizio a miscelare a secco due sacchetti di ghiaia da 25 kg ciascuno a un sacchetto di sabbia di fiume dello stesso peso, successivamente aggiungo 15  kg di cemento 325. A questo punto inizio ad aggiungere lentamente 1o litri di acqua fino ad ottenere un impasto omogeneo. Teniamo presente che il calcestruzzo ha un lungo tempo di maturazione, questa avviene dopo 48  ore, prima delle quali non possiamo procedere con l’installazione della base del lampione da giardino.

 

 

Fissaggio base e collegamento

Una volta maturato il calcestruzzo procediamo con il fissaggio della base alla fondazione. In genere le basi sono dotate di fori di ancoraggio per tasselli a muro da 10 mmq. Con l’aiuto di un trapano elettrico e di una punta a muro da 10 mm faremo dei fori sulla fondazione corrispondenti a quelli sulla base. Prima di procedere con il fissaggio della base poseremo il cavo di alimentazione per la lampada. La normativa prevede l’uso di cavo gommato per le installazioni in esterni della sezione adeguata alla potenza di impiego. Nel caso dei lampioni da giardino in cui usiamo lampade di potenza massima pari a 70 watt andremo ad impiegare un cavo gommato 3 per 1,5 mmq.

Una volta fissata la base procediamo con la posa del palo di sostegno come si vede nell’immagine precedente. A questo punto possiamo installare il portalampada collegando i conduttori ai relativi morsetti.