fbpx

Impianto elettrico a vista: come può valorizzare il tuo ufficio

impianto elettrico a vista

Impianto elettrico a vista: una scelta di stile per distinguersi

Hai mai pensato che avere un impianto elettrico a vista sia la scelta migliore per valorizzare il tuo ufficio? Bene vediamo insieme come può una soluzione vintage diventare, con piccoli accorgimenti, un elemento di design e stile. L’impianto elettrico a vista o, come lo definiscono gli esperti del settore, “esterno”, è solitamente qualcosa che viene per lo più snobbato e giudicato antico.

Cambiare il sistema elettrico, metterlo a norma e intervenire con opere murarie per nasconderlo, sono soluzioni impegnative e anche molto costose.

Per questo mantenere l’impianto elettrico ormai datato a vista, potrebbe rivelarsi una soluzione di design che conferisce pregio e stile al vostro ufficio, oltre che permettervi di risparmiare notevolmente sui costi. Un tocco vintage e in stile industriale che potrebbe rendere il vostro studio un luogo unico.

Di seguito proponiamo un post sull’argomento per approfondire la tematica, scritto con l’aiuto dei tecnici di Elettricista Milano.

Impianto elettrico a vista: normativa

Ovviamente un impianto elettrico vintage a vista deve in ogni caso rispettare e adeguarsi alla normativa vigente. La normativa in tal senso non impone controindicazioni o limitazioni. La norma sancisce che in ogni caso i lavori vengano eseguiti sempre da un professionista, iscritto alla Camera di Commercio che attesti la sicurezza dell’impianto.

Infatti al termine dei lavori il professionista è chiamato a rilasciare in ogni caso una dichiarazione di conformità che attesti la conformità dell’impianto alle norme vigenti. La normativa prevede inoltre che tutti i cavi a vista siano in rame per evitare che l’usura possa danneggiarli e quindi renderli pericolosi.

Leggi anche: Arredo Bagno: come scegliere il mobiletto adatto alle tue esigenze

Impianto elettrico a vista: soluzione smart e conveniente

È senza dubbio una scelta di stile quella di mantenere l’impianto elettrico a vista nel tuo ufficio. Questo infatti conferisce immediatamente un tocco industriale ad ogni ambiente, essendo al contempo elemento unico e ricercato.

L’impianto a vista permette di personalizzarne gli elementi e quindi rendere unico il proprio ufficio. La scelta di un impianto a vista genera la necessaria scelta di un arredamento retrò, anni 40-50 che cattura l’attenzione dei tuoi clienti, denotando professionalità e attenzione al dettaglio anche per ciò che ti circonda.

Impianto elettrico a vista: vantaggi e svantaggi

Un impianto elettrico a vista presenta numerosi vantaggi:

  • prezzo: il primo vantaggio che si trae dall’ammodernare un impianto vintage a vista, è senza dubbio il risparmio economico che ne deriva. Non sono necessarie opere murarie, necessarie invece nel caso di impianti sottotraccia, non sono previsti lavori di muratura e fastidiosi disagi che da essi derivano (polvere, detriti e rumori). In questo caso infatti il solo costo fisso sarà quello del materiale che compone l’impianto, fili, cavi e prese a cui si dovrà aggiungere la parcella del professionista. I fili in questo tipo di impianti vengono collegati esternamente e poi ricoperti con apposite canaline che li nascondono.
  • ambienti particolari: l’atmosfera che ricrea un impianto elettrico a vista, tipica degli anni 40-50, è un’atmosfera unica di grande impatto. Il design in tal senso si affianca allo stile industriale, fornendo una serie di arredi in stile vintage che si accostano perfettamente allo stile scelto completando l’ambiente del tuo ufficio. Lampade, scrivanie, divani e oggettistica in industrial-style possono impreziosire il tuo ambiente lavorativo per renderlo unico e accogliente.
  • progettazione semplice: l’impianto a vista non necessita di complicati progetti di impiantistica, infatti sarà necessaria un tracciamento delle linee elettriche per capire dove collocare gli allacci. Definito lo schema e scelti i punti dove verranno collocate prese, luci e interruttori, sarà semplicissimo procedere alla collocazione del quadro elettrico.
  • manutenzione faciltata: anche in caso di interventi di manutenzione che nel tempo potrebbero rendersi necessari, l’impianto elettrico a vista può rivelarsi molto vantaggioso. Tutto infatti in questo caso è perfettamente visibile e quindi il professionista non dovrà “tentare” di capire dove si colloca il problema ma provvederà solamente a sostituire le componenti rotte o difettose.

Leggi anche: Casette in legno da giardino: come sfruttarle al meglio

Oltre a tutta una serie di vantaggi che possono derivare dall’installazione di un impianto elettrico a vista, esistono alcune problematiche che possono rivelarsi difficili da risolvere. Ad esempio è molto complicato, ma non impossibile, reperire luci a LED in stile vintage. In ogni caso sugli shop online è possibile ad oggi trovare di tutto.

Inoltre tutti i componenti degli impianti a vista devono essere in rame, a volte può essere fastidioso avere prese e interruttori in rame, ma anche in questo caso potreste chiedere al vostro elettricista di procurarvi degli elementi in cotto o maiolica, ugualmente sicuri ma senza dubbio esteticamente più belli.

Potrebbe interessarti anche il nostro articolo sui requisiti per un impianto elettrico a norma!

Sponsorizzati
Torna su