fbpx

Come sigillare i cassonetti delle tapparelle

sigillare cassonetti tapparelle

Se siete alla ricerca di consigli e metodi utili per coibentare o sigillare i cassonetti delle tapparelle, siete nel posto giusto. Se sentite spifferi dentro casa, quasi come se aveste lasciato una finestra aperta, potreste necessitare di una buona sigillatura del cassonetto delle tapparelle.

Una scarsa coibentatura di questi elementi può compromettere il riscaldamento interno dell’abitazione, in quanto, da lì può entrare aria fredda dall’esterno e uscire quella calda dell’interno.

Di seguito viene mostrata la procedura passo passo per eseguire la coibentazione del cassonetto delle tue tapparelle. Siamo riusciti a fornire tali informazioni grazie alla consulenza dell’azienda di riparazioni fabbro a Bologna che trovate a questo link.

Come procedere per sigillare i cassonetti delle tapparelle

Procedere con la sigillatura del cassonetto delle tapparelle non è un compito difficile, ma può essere diviso in fasi, e comprende sia un isolamento termico che un abbassamento del livello del rumore proveniente dall’esterno.

Utilizzare un isolante autoadesivo

L’impiego di un isolante autoadesivo è la scelta adatta per abbassare il livello dei rumori che provengono dall’esterno dell’abitazione, soprattutto se le finestre sono rivolte sul lato della strada. Infatti, permettono di ridurre il rumore di almeno sei decibel.

Misurare l’interno del cassonetto

Questo passaggio è fondamentale per scegliere correttamente le dimensioni in lunghezza e larghezza dei pannelli isolanti da collocare all’interno dei cassonetti.

Effettuare il taglio

A questo punto è necessario tagliare il pannello isolante, tenendo a mente che servirà uno spazio in cui far passare la cinghia delle tapparelle.

Posizionare il pannello

Rappresenta uno degli ultimi passaggi della sigillatura, e consiste nel posizionare il pannello isolante direttamente all’interno del cassonetto. Per farlo è necessario inserirlo nella scanalatura della base e coprire gli spazi vuoti con altri pezzi.

Incollare i pannelli isolanti

Per incollare i pannelli isolanti bisogna utilizzare una schiuma poliuretanica, che permetta di sigillare perfettamente le giunture grazie alle sue proprietà di espansione. Adesso non resta che collaudare il sistema.

Come potete constatare, questo metodo è molto semplice e non richiede l’ausilio di un professionista o di un tecnico esperto, ma può anche essere svolto da chi non ha grandi conoscenze nel campo dell’edilizia.

Sigillare il cassonetto delle tapparelle: consigli utili

Per assicurarsi che il lavoro riesca, è bene controllare che all’interno del cassonetto ci stia un pannello isolante, per evitare che questo disturbi il movimento delle tapparelle. La dimensione dei pannelli isolanti in spessore va dai 12 ai 24 millimetri, e per questo è meglio considerare che nel cassonetto vi sia almeno un centimetro libero tra il pannello isolante e la tapparella serrata del tutto. Un altro utile consiglio può essere quello riguardante l’isolante, che deve essere applicato anche sui lati del cassonetto per un isolamento più efficace.

Inoltre, prima di procedere con la coibentazione può essere necessario accertarsi che nel muro non ci siano dei buchi che possono facilitare il passaggio dell’aria. In tal caso, bisogna utilizzare la schiuma poliuretanica anche sopra di essi, e in questo modo avremo risolto il problema degli spifferi freddi e della formazione di muffa a causa dell’umidità, oltre che del rumore proveniente dall’esterno dell’abitazione.

Sigillare i cassonetti delle tapparelle: utilizzare il polistirolo

Un altro metodo efficace è quello che richiede l’utilizzo del polistirolo. Infatti, basterà ritagliare cinque pannelli realizzati in polistirolo per sigillare il cassonetto: due di essi dovranno essere inseriti ai lati della tapparella, mentre altri due dovranno essere collocati sopra e sotto. L’ultimo, ancora, deve occupare lo spazio frontale.

Leggi anche: come si ripara una tapparella bloccata.

Sponsorizzati