fbpx

Come contattare un tecnico per forno a Roma

tecnico forno roma

Il forno è un elettrodomestico molto utilizzato. Chiunque è in grado di utilizzarlo, ma non tutti si dedicano a un’adeguata manutenzione. Ecco perché capita che non funziona più come prima oppure smette completamente di funzionare. Cosa fare in questo caso? Contattare un tecnico per forno a Roma, un professionista in grado di comprendere cosa c’è che non va nel forno, se si può riparare oppure se va sostituito.

Cosa fare prima di contattare un tecnico per forno a Roma

Prima di contattare un tecnico per forno a Roma, ci sono alcune verifiche che vanno fatte. Innanzi tutto, bisogna controllare se la cottura è uniforme.

Un forno funzionante cuoce bene il cibo, mentre se cuoce soltanto la parte superiore oppure soltanto da un lato, vuol dire che c’è qualcosa che non va nelle resistenze. Invece, se dovesse cuocere meno al centro, è possibile che il problema sia in una guarnizione.

Un altro controllo riguarda la temperatura di cottura. Per verificare se effettivamente arriva a quella selezionata, basta inserire all’interno un termometro da forno e accenderlo a 100 gradi per mezz’ora. Se il termometro arriva effettivamente a quella temperatura, vuol dire che funziona. Di contro, qualcosa non va con il termostato.

Se si possiede un forno ventilato, ossia dotato di una ventola che funziona per convenzione, controllare se il flusso d’aria che distribuisce il calore all’interno sia omogeneo. Come capirlo? Osservando la cottura, che deve essere uniforme. In caso contrario, vuol dire che la ventola non ruota correttamente.

Nel caso in cui si presenta una delle problematiche appena descritte e non si è in grado di risolverle autonomamente, è necessario contattare un tecnico per forno a Roma.

Se il forno non si accende

La chiamata di un tecnico per forno a Roma è maggiormente giustificata se l’elettrodomestico non si accende. Ecco di seguito le cause più comuni:

  • Alimentazione difettosa: potrebbe essere dovuta alla presa elettrica che si è fusa a causa di un surriscaldamento.
  • Lampadina guasta: a volte un guasto alla lampadina può essere confuso con il forno guasto. Controllare il suo funzionamento e contattare un tecnico forno Roma per l’eventuale sostituzione.
  • Modalità demo attiva: creata per esporre gli elettrodomestici nei negozi. Se è stata accidentalmente attivata, leggere il manuale delle istruzioni per disattivarla. Nel caso in cui la modalità continua a presentarsi, contattare un tecnico forno Roma.
  • Programmatore in funzione: sia nella versione elettronica che meccanica, il programmatore indica l’ora e serve a programmare l’avvio ritardato. Se è spento oppure l’ora lampeggia, il forno potrebbe non funzionare.
  • Morsettiera elettrica allentata: a essa è collegato il cavo elettrico e si trova sul retro del forno. Se uno dei connettori si è allentato, il forno non si accenderà. Contattare un tecnico forno Roma per sostituirla.
  • Serratura sportello danneggiata: se non blocca la porta del forno nel modo giusto, l’apparecchio non si scalderà. La serratura potrebbe essere difettosa oppure danneggiata.
  • Scheda elettronica difettosa: è il problema più grave che potrebbe avere il forno, poiché la scheda gestisce tutte le sue funzioni. Se il tecnico forno Roma, dopo aver verificato ogni singolo componente, nota che alla scheda elettronica arrivano 230 volt, vuol dire che deve essere sostituita.

Per richiedere l’intervento di un tecnico per forno a Roma, basta semplicemente contattare l’Alca Service, che provvederà a inviarne uno presso il luogo dell’intervento.

Sponsorizzati