fbpx

Camera ragazzi: metodi per evitare il disordine

camera ragazzi

I genitori sono sempre alla ricerca della perfezione quando si parla di camera per i ragazzi: non solo per ciò che riguarda gli stili d’arredo e i colori ma anche nella ricerca di metodi alternativi per evitare il disordine.

Si sa, i bambini sono dei tornado all’interno delle proprie camerette: armadi e cassetti sono la soluzione contenitiva classica di ogni camera; eppure i metodi tradizionali rischiano spesso di non portare a grandi risultati.

In questo articolo vedremo alcuni consigli per arredare la camera ragazzi e nel frattempo mantenere l’ordine.

Riporre tutto in un armadio

Arredare la camera dei bambini con un grande armadio permette di ordinare con semplicità non solo giochi ma anche oggetti funzionali e di uso quotidiano.

Esistono sul mercato degli armadi che fungono da ripostiglio: sono composti da scatole attaccate alle pareti così da poter riporre, su diversi piani, sia elementi che possono essere raggiunti dal bambino (vedi i giocattoli) e sia altri oggetti che invece possono essere ordinati in modo da non renderli visibili al bambino, o comunque non raggiungibili dallo stesso.

Il bello degli armadi, inoltre è che basta chiudere le ante per coprire il disordine momentaneo.

Letto contenitore anche per il ragazzo

Il letto contenitore è la svolta per ogni età: dal bambino, all’adolescente ma anche per i genitori.

Può essere utilizzato come contenitore per qualunque oggetto: dai giochi ai libri, dai vestiti a piccole scatole (anch’essi molto utili per la gestione del disordine dei figli).

Se non si desidera dedicare l’intero letto come spazio per ordine la camera è possibile anche optare per la testata contenitrice.

Ripostiglio con le ruote

Uno dei metodi preferiti da ragazzi e bambini è l’utilizzo di un contenitore con le ruote. Il trucco è quello di installare delle ruote sotto ad un grosso cubo contenitore che sappia raccogliere gli eventuali disordini dei figli.

Il fatto di includere le ruote permette agli stessi bambini di divertirsi nell’operazione di raccolta di giocattoli e altri oggetti. Va bene anche come soluzione per nascondere oggetti di grandi dimensioni che, in alternativa, non troverebbero collocazione e non appoggiati ad una parete.

La soluzione per chi ha più di un figlio

Il modo migliore di organizzare le stanze quando si ha più di un figlio è di usarne una per riporre unicamente i giochi e gli oggetti più grandi e riunire gli stessi all’interno della stessa.

Non significa che la camera da letto debba essere triste e senza giochi ma sicuramente non deve includere quelli che potrebbero creare, agli occhi del genitore, facile disordine in pochi e semplici spostamenti.

In questa maniera non è necessario occuparsi di mettere in ordine la stanza per i giochi perché da soli, questi ultimi, non sono in grado di rendere una camera disordinata e inaccessibile per gli ospiti.

Sponsorizzati