come aumentare le visite al tuo blog

Aumentare visite blog: come fare

Come aumentare visite a un blog senza strategie Black Hat e senza venire penalizzati da Google? Ecco alcune strategie da applicare subito!

L’ottimizzazione base

Per avere sempre più persone che visitano il tuo blog, devi far sapere a Google che il tuo sito esiste. Per farlo, devi partire cercando parole chiave che abbiano una bassa concorrenza, ma un buon flusso di ricerca.

Dopo i 30 anni del dominio .it, molte persone puntano alle micro nicchie, parlando di argomenti specifici, perché i siti in Rete sono davvero tantissimi.

Se hai un blog su una tua passione e vuoi semplicemente che venga letto e, magari, guadagnarci in un secondo momento, il primo passo da fare è cercare per le parole chiave che hai trovato quali sono i siti che funzionano e che guadagnano davvero, oltre a vedere cosa fanno.

Scopri cosa non scrivono, oppure racconta la tua storia a modo tuo, sfruttando le parole chiave che hai trovato. Ricordati di inserire sempre:

  • La meta description.
  • Il titolo del tuo post di blog.
  • Le intestazioni H2/H3

e di utilizzare un testo dalle 300 alle 500-600 parole. Poi, con maggiore esperienza, potrai puntare ai “pillar”, ovvero ai testi lunghi.

CMS, dominio e sitemap

Oggi come oggi, pochissimi usano il codice diretto HTML per creare un sito statico! Il tuo blog deve essere visibile anche da smartphone, per aumentare visite in modo concreto.

Per farlo, devi scegliere un CMS, ovvero un “contenitore di contenuti”, che sia in grado di gestire gran parte del codice di un sito senza che tu intervenga direttamente. Quali sono i CMS più diffusi? Per i blog, ci sono:

  • WordPress.
  • Joomla.
  • Blogspot/Blogger.
  • Medium.
  • Tumblr.
  • Ghost.

e molti altri. Puoi scegliere se utilizzare un dominio gratis di terzo livello, oppure se pagare un abbonamento annuale hosting+dominio per poter guadagnare in futuro con il tuo blog. Blogspot, invece, offre la possibilità di guadagnare online anche con un dominio di terzo livello, a patto che ci sia un certo numero di visite, tramite Adsense.

Dopo aver pubblicato i primi articoli sul tuo blog, dovrai inviare alla Search Console di Google la sitemap. La puoi ottenere dalle impostazioni del tuo blog e inviarla per l’indicizzazione del tuo sito. Così, Google lo riconoscerà e potrà iniziarlo a mostrare sulle sue pagine.

Non resta che iniziare a promuoverlo con gli strumenti giusti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *