controllo giovani investigazioni

Controllo Giovani: quando richiedere l’aiuto di un investigatore

Tra i compiti dellinvestigatore privato Roma c’è il controllo dei giovani che, soprattutto durante l’adolescenza, cadono in diversi pericoli, dalla droga alle amicizie sbagliate fino alla prostituzione. Molto spesso questi comportamenti si percepiscono da segnali allarmanti e il genitore non sempre riesce a instaurare un dialogo costruttivo con il figlio. Come intervenire in questi casi, senza incrinare gli equilibri familiari?

Innanzitutto è importante instaurare un buon rapporto genitori e figli, conoscendone a fondo la vita, le abitudini e le relazioni con i figli.

La nostra agenzia investigativa Roma permette di far sentire più sicuri i genitori e tutelare la salute dei figli, intervenendo tempestivamente in situazioni di pericolo. Le indagini investigative sui giovani aiutano il genitore a conoscere ogni aspetto della vita dei figli, comprese le persone che frequentano.

Il controllo per proteggere i nostri giovani

L’investigatore a cui si affida il controllo dei figli ha lo scopo di scoprire di più sulla loro vita, controllando amicizie, luoghi che frequentano e altro ancora. Una buona agenzia di investigazione riuscirà a scoprire l’eventuale uso di alcol e sostanze stupefacenti, ma anche le cattive compagnie.

Per scoprire queste cose si possono usare fotografie, registrazioni video e audio, dato che l’esposizione dei giovani a pericoli come droga e alcool può portare a sanzioni penali e amministrative, oltre a danni alla salute della persona. Una situazione presa per tempo è risolvibile, una trascurata o sottovalutata diventa, invece, complessa nel tempo e dolorosa.

Molto spesso le aspettative sui figli cadono alla scoperta della conferma dei propri sospetti, pertanto i genitori possono contare su un supporto psicologico per aiutarli a gestire questo momento.

Controllo dello smartphone dei giovani

Uno degli strumenti che l’investigatore privato ha a disposizione per il controllo del giovane è il monitoraggio dello smartphone, soprattutto dell’adolescente per i ragazzi adolescenti.

Un investigatore privato affianca quindi il controllo dello smartphone, accanto ad altre tecniche come il pedinamento, l’osservazione e la raccolta di informazioni su chi frequenta il giovane e dove si reca, per offrire ai genitori maggiore sicurezza.

Basta pensare che nel 2018 il 18,2% dei ragazzi tra 15 e 19 anni ha fumato uno spinello e nella stessa età uno su 33 ha sniffato la cocaina. L’intervento degli investigatori privati permette di mantenere un buon rapporto con i figli, soprattutto in età adolescenziale quando soffrono maggiormente di una situazione di sfiducia.

Perché si ricorre a un investigatore privato

Oltre al controllo dei giovani, i motivi per cui si ricorre a un investigatore privato sono diversi, sempre parlando di giovani. Vediamone alcuni:

  • i propri figli o nipoti si trovano distanti per ragioni di studio o lavoro e quindi non possono controllare comportamenti, movimenti e frequentazioni;
  • i genitori lavorano e si rivolgono all’investigatore privato per non perdere di vista la vita dei figli;
  • i genitori non sanno chi frequentano i figli e quindi vogliono assicurarsi che la compagnia sia sicura e fidata;
  • i genitori vogliono controllare che il figlio non abusi di alcool, droghe o incorra in altri comportamenti criminali.

Come si svolge l’attività di controllo giovani

Per svolgere l’attività di controllo giovani si procede solitamente con tre fasi:

  1. Analisi del caso: l’investigatore privato indaga le motivazioni per cui si richiede l’indagine e quali siano le abitudini dei figli che preoccupano, al fine del normale svolgimento delle indagini;
  2. Fase investigativa: dopo l’analisi si passa allo svolgimento operativo, incaricando un investigatore privato specializzato in problematiche giovanili;
  3. Relazione al cliente: al termine delle indagini si dà al cliente un rapporto investigativo accanto alle prove documentali per procedere alla tutela famigliare.

Viviamo, purtroppo, in un periodo in cui i valori morali sono compromessi e dove i punti di riferimento per i ragazzi sono difficili da trovare e molto spesso vanno fuori dalla famiglia. Per questo molti genitori temono costantemente che i figli entrino in “cattive compagnie” da cui è veramente difficile uscire.

Quando rivolgersi a una agenzia di investigazioni esperta

Oggi sempre più giovanissimi si avvicinano ad alcool e droghe in modo leggero, fino a sviluppare una vera propria dipendenza, aiutata anche dall’abbassamento dei costi delle droghe. Infatti, la droga è alla portata di tutti e reperire le sostanze è davvero semplice, ma drogarsi è soprattutto una conseguenza della perdita dei valori tipica dell’adolescente.

Proprio il controllo dell’adolescente è uno dei servizi più richiesti alle agenzie investigative, dal momento che uno studio delle abitudini e il monitoraggio dei comportamenti può far capire subito al genitore se il figlio rischia di cadere in qualche forma di dipendenza.

Solitamente l’investigazione nasce dal fatto di notare atteggiamenti diversi, cambi d’umore che possono essere legati a una dipendenza o dal pensiero che possa compiere reati rilevanti.

Una buona agenzia d’investigazione rende disponibile alle famiglie un team di investigatori privati esperti, che rispondono a tutte le domande e aiutano il giovane al reinserimento sociale nel mondo. Capita spesso, infatti, che gli atteggiamenti dei ragazzi possano sembrare strani a causa dell’età o dei problemi a scuola e di relazione e la presenza di un investigatore privato può riportare la serenità in famiglia.

Conclusioni

Una buona agenzia di investigazioni è specializzata nel seguire adolescenti e giovani adulti in maniera professionale e discreta, dando ai genitori risposte chiare e prove concrete in grado di supportare il loro dubbio. Il ragazzo può anche essere vittima di episodi di bullismo e quindi vittima, oltre che incorrere in comportamenti dannosi come l’abuso di alcol e droga.

Per questo il nostro consiglio è contattare un investigatore privato ai primi segni di comportamento anomalo e risolvere in partenza il problema.