fbpx

Come Salvare i Soldi dalla Crisi Post Coronavirus

Come Salvare i Soldi dalla Crisi Post Coronavirus

Come salvare i soldi messi da parte con fatica e sacrificio

è una delle domande che le persone si fanno spesso, soprattutto in una situazione come quella attuale nelle quale si preannuncia una crisi post coronavirus che potrebbe essere la peggiore almeno nell’epoca moderna.

Le restrizioni imposte dal governo hanno di fatto annientato molti settori sia del commercio che produttivi determinando le condizioni ideali per una tempesta perfetta che si abbatterà su una economia già logorata,

Attualmente i segni della crisi si sono manifestati solo in parte mitigati in qualche modo da alcuni sussidi che sono stati erogati dai governi di tutto il mondo.

Leggi anche: 3 Regole da rispettare nell’Article Marketing italiano

I segnali si possono già vedere dalle file che si sono registrate davanti ai banchi dei pegni e dal numero crescente di persone che si rivolgono ai compro oro Firenze, Milano, Roma e di altre città dove i fortunati che possiedono oggetti preziosi ne monetizzano il valore per far fronte a debiti o spese per beni primari.

Questi potrebbero essere solo i primi effetti di una crisi economica profonda che potrebbe esplodere sul medio periodo e persistere per anni prima che il sistema economico possa davvero imboccare la strada di una ripresa reale.

In quesi casi trovare il modo di come salvare i soldi messi da parte è una delle necessità che i risparmiatori più avveduti, che hanno nel tempo messo da parte una buona riserva finanziaria, dovranno affrontare con lucidità per evitare di perdere ulteriore soldi oltre a quelli già persi dai mancati incassi da lavoro o altri redditi a causa della situazione attuale.

Tenere i soldi in banca è considerato ufficialmente un modo sicuro su come i salvare i soldi da eventuali pericoli come i furti ma oltre ad avere un costo fisso non ci tutela da altri pericoli come :

  • svalutazione del denaro
  • prelievi forzosi del governo in cerca di liquidità
  • fallimento delle banche

Il fallimento delle banche non è una ipotesi probabile ma in contesti come quelli attuali si deve tenere in considerazione ogni possibilità anche perché eventuali salvataggi da parte dello stato potrebbero essere operazioni macchinose e lunghe in un momento in cui questo deve far fronte ad una emergenza economica già molto impegnativa.

Leggi anche: Come fare Content Marketing di qualità: 4 aspetti importanti

Una buona strategia su come salvare i soldi messi da parte potrebbe essere quella che viene adottata già dagli investitori finanziari che sono soliti diversificare il proprio portafoglio di investimento.

Diversificare i soldi consiste nel tenere in banca solo una parte dei propri risparmi in modo da contenere sia i costi di deposito che eventuali prelievi forzosi da parte dello stato.

Ma per salvare i soldi messi da parte toglierli dalla banca non è sufficiente in quanto rimane il rischio di svalutazione della valuta oltre al fatto che si dovrà ben valutare il modo più sicuro di metterli al riparo dal rischio dei furti.

Il rischio di svalutazione lo si può contenere acquistando oro fisico in lingotti o monete da investimento, i lingotti hanno un costo minore e sono più adatti per le cifre più consistenti mentre le monete permettono una maggiore frazionabilità nel momento in cui vogliamo monettizzarne il valore.

Trasformare una parte dei propri soldi in oro fisico è una pratica già molto usata in quanto è risaputo che il prezioso metallo giallo tende ad aumentare di valore nei momenti di crisi o perlomeno di non svalutarsi come le valute.

Un’altra operazione che potrebbe tornarci utile potrebbe essere quella di diversificare la valuta andando a suddividere parte dei propri risparmi in valute diverse cercando di puntare su quelle più diffuse e possibilmente su quelle che si pensa possano avere una svalutazione minore.

Leggi anche: Gazebo professionale per fiere ed eventi: 4 motivi per sceglierli

Attualmente tra i paesi che potrebbero risentire meno della attuale crisi economica ci sono quelli asiatici come la Cina la cui moneta potrebbe non risentire troppo della crisi economica.

Questa frammentazione e suddivisione potrebbe portare ad avere una certa perdita del valore totale dei propri risparmi ma allo stesso tempo ci permette di diminuire il rischio di una forte svalutazione e metterci al sicuro dal rischio di un default delle banche.

Il rischio maggiore di una operazione di questo tipo è quello di subire un furto, anche in questo caso conviene suddividere i soldi ed occultarli in luoghi diversi e lontani e il più possibile difficili da raggiungere.

Tra i luoghi più sicuri potrebbero esserci anche alcuni depositi in Svizzera che pur avendo un certo costo sono da considerarsi sicuri in quanto garantiti dalla grande stabilità economica del paese elvetico.

Anche in questo caso è comunque buona pratica non tenere tutti i risparmi in questi conti in quanto la Svizzera è solita imporre dei prelievi forzosi in caso di necessità sui conti di maggior valore.

Sponsorizzati
Torna su