fbpx

Bitcoin Sarà il Nuovo Oro del Futuro ?

bitcoin

Bitcoin: la criptovaluta di cui si parla da oltre dieci anni

Il Bitcoin, la criptovaluta di cui si parla da oltre dieci anni sta cominciando ad entrare anche negli ambienti istituzionali, dopo che per anni era rimasta relegata ad un ambito più privato al di fuori dei circuiti internazionali.

Adesso a parlare del Bitcoin sono gli analisti della banca d’investimento tedesca Deutsche Bank, secondo i quali la criptovaluta più capitalizzata al mondo si sta rafforzando come bene rifugio del futuro.

L’andamento del Bitcoin nell’ultimo anno è aumentato del 144% mentre l’oro è cresciuto del 22%, un fatto che di per se non può certificare la criptovaluta come un bene rifugio ma che evidenzia comunque una fiducia ed un interesse difficilmente riscontrabile per altri asset.

Durante altre crisi economiche a reggere il valore degli investimenti era stato più che altro il prezioso metallo giallo che veniva acquistato attraverso strumenti finanziari o in lingotti che potevano essere monetizzati in modo immediato presso un compro oro Livorno, Milano, ecc.

Le aspettative di alcuni analisti che vedono il Bitcoin come il nuovo oro si basano su paralleli storici dell’andamento del prezzo tra questi due asset.

Nello specifico viene messa in evidenza come il mercato dell’oro degli anni ’70 sia simile all’andamento dei Bitcoin, prima di tale data il prezzo oro era rimasto in una fascia piuttosto bassa.

Un parallelo che in realtà evidenzia un periodo di mezzo secolo rispetto alla storia dell’oro che vanta millenni di utilizzo non solo come metallo prezioso ma anche come metodo di pagamento riconosciuto universalmente anche nel mondo antico.

Questa similitudine appare quanto meno forzata da un punto di vista logico ma allo stesso tempo rivela quanto in questo momento anche le istituzioni sembrano aver cambiato atteggiamento verso la criptovaluta.

Tale similitudine sembra piuttosto un modo per sdoganare il Bitcoin attraverso una narrativa utile far sembrare affidabile la criptovaluta anche a chi fino ad adesso ha guardato con diffidenza alle valute digitali di questo tipo.

Ciò non toglie nulla al successo e alla diffusione di un sistema di pagamento che almeno fino ad adesso sembra essere quello meglio posizionato per rispondere alle esigenze di una economia sempre connessa ed interconnessa.

In una società che adesso più che mai corre verso un mondo sempre più automatizzato ciò che sembra davvero utopistico e non pensare a sistemi di pagamento elettronici, veloci e possibilmente sicuri come si sono rivelati essere i Bitcoin grazie al sistema del blockchain.

Sponsorizzati